banner header
Log in

A caccia di emozioni spirituali

Ci sono momenti nella vita del cristiano in cui tutto sembra apatico, noioso. La messa viene avvertita come qualcosa di pesante e la benedizione finale del sacerdote come una liberazione. Le preghiere di tutti i giorni lasciano l’animo arido e non si provano più emozioni! In questa situazione diversi cristiani cercano di rendere la loro Fede più viva ed emozionante tramite incontri “speciali”.

Di cosa sto parlando? Dei gruppi di preghiera dove avvengono azioni speciali dello Spirito, di esorcismi, di sacerdoti con doni di guarigione, di donne che dicono di parlare con la Vergine Maria ecc..

I gruppi di preghiera, l’esorcista ecc. in sé sono ottimi, rifletto sul fatto che molte persone frequentano queste realtà non per pregare ma per il fascino e le forti emozioni che scaturiscono!

La fede così non cresce, anzi si crea una sorta di dipendenza da emozioni e si stacca Gesù dai suoi doni ed effetti. Sinceramente sono molto contrario a tutti i cristiani che vanno dai presunti “veggenti” non approvati dalla Chiesa perché da questi incontri è molto più quello che posso perdere di quello che posso guadagnare!! Perché? ve lo spiego subito:

Se un presunto “veggente” viene da Dio dirà cose che già conosco: il Vangelo e la Tradizione della Chiesa.

Se un presunto “veggente” non viene da Dio ovvero è ispirato da Satana o le sue “visioni” vengono da suoi problemi mentali mi troverò a seguire un falso pastore!! Il procedimento per capire se un’apparizione ad un “veggente” è vera o no è molto lungo e la Chiesa è molto prudente.

Un suggerimento per tutti??

Leggete il Vangelo e seguite i sacerdoti! Loro sono i pastori. Ho incontrato diverse persone che dicono di parlare con Gesù o con Maria, le ho sempre lasciate stare.. meglio pochi passi sicuri nella Chiesa che seguire “rivelazioni private non sicure”.

La Fede vera deve passare attraverso momenti di aridità emotiva, questi sono necessari per passare da una Fede bambina ad una adulta! E’ come se Dio non si facesse sentire alle persone per dire: “alza lo sguardo! Finora amavi i doni, ora cerca e ama il donatore!”. Le emozioni a volte svaniscono perché siamo noi ad allontanarci da Dio ma se non è così è anche perché Dio vuole che camminiamo spiritualmente. Come? Immaginate un popolo accampato in un oasi e intorno tutto deserto. Se l’oasi si secca tutto il popolo è costretto a muoversi, a camminare, a cercare una nuova oasi. Dio è come se prosciugasse l’oasi e invitasse a camminare per cercarLo. 

Se pregate, ricevete i sacramenti e non avete emozioni, va bene così! Sappiate che Dio vi sta lavorando dentro, vi sta purificando e sta rendendo la vostra Fede più forte e più bella. Abbiate pazienza e amate Dio ancora di più.

-----------

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere fotocopiata, riprodotta, archiviata, memorizzata o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo – elettronico, meccanico, reprografico, digitale – se non nei termini previsti dalla legge 22 aprile 1941 n. 633 e successive modificazioni ed integrazioni. E’ consentito riprodurre l’opera a condizione che sia integrale (o in parte) e che sia citato l’autore e la fonte (www.buonanovella.info) a cappello dell'articolo citato.

Daniele Picconi

Daniele Picconi, 32 anni, lavoro a Treviso come professore di religione, baccellerato ad Assisi, sposato con Valeria Bernardi, amo credere che il mondo possa cambiare partendo dalla mia conversione.




Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?