banner header
Log in

Ballando sopra le stelle

ballando sopra le stelle 2Si avvicina con un sorriso beffardo, ti guarda con occhi speciali.. occhi di chi ride perché l’altro ha fallito! Hai visto quello?

Hai visto che fine ha fatto? Chi dice così prova un intimo piacere (anche se poi esternamente lo negherà) nel vedere le persone cadere, fallire. Perché una persona gode nel fallimento degli altri? Perché vede un cielo pieno di stelle e la caduta di alcune permette ad altre di splendere di più! Il ragionamento malsano è questo: tu sei caduto, tu hai fallito.. io posso emergere perché non sono come te! Io sto in piedi.. tu prostrato, schiacciato.

La radice di fondo è la paura della morte. Essere tutti uguali o inferiori a qualcun altro in qualche campo ci fa attivare dentro di noi la rivalità verso il fratello che si trasforma in concorrente. Perché la paura della morte? Perché se ti senti inferiore o non riesci ad emergere è come se la tua vita non avesse valore, significato e ti senti morire dentro. Ti senti sprofondare nel mare dell’anonimato e invece tu vuoi essere importante, celebre (anche solo per una centinaia di persone..). Ripeto ti senti una stella e vuoi splendere o molto probabilmente hai un’autostima molto bassa e l’unico modo per sentirti qualcuno è vedere gli altri cadere e tu barcollante in piedi a ridere sui corpi feriti! C’è un’altra sfumatura, c’è chi gioisce nel fallimento dell’altro che ha rischiato. E’ l’invidia generata dalla paura di fallire. Vorresti rischiare ma hai paura di fallire e così rimani paralizzato. Altri rischiano, falliscono e tu.. godi! Certo hanno fallito ma almeno hanno vissuto! Hanno scelto. Il rischio è quello di vivere da tiepidi, paralizzati dalla paura della morte cioè di fallire. Ti faccio una domanda: “Cosa succede se fallisci?” credo che il problema più grande è ciò che penseranno gli altri dopo. E’ qui che si gioca tutto!! Come mi vedranno gli altri dopo. Se è così, non sei libero. Avvicinati a Gesù poiché egli è la via, verità e vita e la verità ti renderà libero.

Un consiglio spassionato: ama pienamente Dio e i fratelli e se questo ti porterà a “fallire”, Amen!! Tu a gli occhi di Dio sarai l’uomo più “riuscito” della terra (anche Gesù lo consideravano fallito in croce.. stava amando). Se amerai fino in fondo allora sarai un FIGLIO di DIO di alta statura spirituale. Ecco infine il fondamento della libertà: non dipendere dal giudizio altrui perché il proprio valore non muta con il successo o il fallimento. La tua identità è altissima ed ineliminabile: sei un figlio di Dio amato pazzamente e il Padre ha grandissima stima di te! Ora con questa certezza.. rischia nell’amare!!

Un abbraccio

Ultima modifica ilMartedì, 20 Agosto 2013 12:06
Daniele Picconi

Daniele Picconi, 32 anni, lavoro a Treviso come professore di religione, baccellerato ad Assisi, sposato con Valeria Bernardi, amo credere che il mondo possa cambiare partendo dalla mia conversione.

Altro in questa categoria: « Nelle Sue mani Un amico speciale »

1 commento

  • Roxane
    Roxane Mercoledì, 21 Agosto 2013 12:58 Link al commento

    :-) Grazie per le tue parole! :roll:




Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?