banner header
Log in

Che cosa farai da grande?

“Medico, poliziotto….e poi.”

Qual’ è il disegno che ti ha fatto Dio?

Mi sono messa a cercare nei giorni le mille bolle di sapone, per cercare un sorriso, mi sono messa a soffiare gli anni perché volevo arrivare, arrivare dove?

Nel punto dove tutti trovano una pace…

Poi quante bacchette battute forte sulla batteria della vita che non ti pare come un sogno, ma solo una lunga scia di un attimo che vola via, ricordo ancora quando parlai alla maestra di come vedevo il cielo e le stelle e anche quando ripetevo una poesia davanti agli sguardi, che aspettavano il momento  in qui potevi sbagliare e così come quando tutto, non fa di te la lacrima di gioia, ma di dolore…

Cosa può accadere?

Una penna e un foglio sono lì e tu hai guardato i tuoi genitori e hai detto loro:

Vi farò felici.”

E così costruisci nelle tue righe un dono, un dono che non hai cercato, un dono che non sai interpretare, perché è per te un vento, un vento che un giorno capirai, capirai…

Ci sono stati momenti in cui le lotte contro quella cattedra non davano i risultati sperati, ma nel dolore, sono cresciute le forze, forse non ero altro che un amore incompreso, un amore protetto, questo sì.

Volevo solo un abbraccio quando mi chiudevo nella mia stanza e speravo, speravo che cambiasse tutto della mia stanza, anche i colori, anche quelle cose che non mi riempivano la testa, ma solo il tempo che passava, passava, senza che io cliccassi un fermo immagine, senza che io potessi dare agli altri una spiegazione, ma solo sorriso, un sorriso, non chiedevo altro!

Cosa farai da grande???

Il cuore l’ha deciso per me, il cuore ha scelto ed io quante volte ho detto basta, non è possibile aspettare che qualcuno si accorga di me, ma, ma, è proprio così che unisci a te la consapevolezza che tutto è volontà, volontà che non puoi toccare, ma solo amare, amare….

E così io scrivo, scrivo per te, per tutti!!!

-----------

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere fotocopiata, riprodotta, archiviata, memorizzata o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo – elettronico, meccanico, reprografico, digitale – se non nei termini previsti dalla legge 22 aprile 1941 n. 633 e successive modificazioni ed integrazioni. E’ consentito riprodurre l’opera a condizione che sia integrale (o in parte) e che sia citato l’autore e la fonte (www.buonanovella.info) a cappello dell'articolo citato.

Ultima modifica ilGiovedì, 10 Luglio 2014 14:38
Valentina Guiducci

Riguardo alla mia amata scrittura, fin da bambina mi accompagna il desiderio di poter dare attraverso delle parole una cara speranza.
Ho scritto tanti libri, pubblicati cinque, l'ultimo s'intitola: "Le Carezze dell'Amore" Zona Editore. Scrivo riflessioni anche su "Testata d'Angolo", un web giornale. Ho piacere di poter dare la gioia che sento nel cuore attraverso delle righe.

Altro in questa categoria: « Non mollare E' notte »



Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?