banner header
Log in

Chiamati a essere Eroi

Sono venuto a portare il Fuoco

Luca 12,49

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: "Sono venuto a portare il fuoco sulla terra; e come vorrei che fosse già acceso!

Il Cristianesimo è la religione dell'entusiasmo. Forse non ci avevi mai pensato, non lo avresti creduto, ma è così. Per l'entusiasmo occorrono due cose: un grande ideale e un grande cuore.
Il Cristianesimo possiede il più grande ideale:
la conquista della felicità, della giustizia, della sapienza, della perfezione, dell' immortalità. Tutto ciò di cui tu hai sete profonda e irresistibile. Occorre un grande cuore. Se lo trova, lo travolge, e se non lo trova, lo forgia.
La Fede non è un lusso ne un occupazione per pensionati; non è un sistema di allevamento di colli torti o di bigotti decrepiti; non e' un giardino d'infanzia o un ricovero di vecchi, né il rifugio di falliti, di invertebrati, di rinunciatari. Disilluditi. Il Cristianesimo è l'unico sistema per rinnovare la giovinezza come la conosci..unico sistema che abbia avuto successo finora. E' una scuola militare, è una carriera dura, ma splendida. Ti si insegna la fede nell'invisibile, la speranza dell'impossibile, l'amore dell'inafferrabile. Ti si insegna l'auto-disciplina senza costrizione, l'arte del comando a se stessi senza ossessione, l'arte della conquista senza rapina, e non di terre, né di mari, ma del cuore umano. Ti si insegna un'atletica dello spirito per vincere la sclerosi intellettuale e per curare il reumatismo o la tisi morale.
E' una scuola di entusiasmo. Non troverai mai un santo malinconico, pessimista, rinunciatario, sfiduciato; mai un santo che si dichiari fallito, triste, disfatto. Se ha fatto delle rinunce, non le ha fatte per mediocrità, ma per prodigalità; sembra un vinto, ma è un vincitore; si è distaccato dalla società, ma per esser libero; sembra un miserabile, e invece è un "Signore" (in greco "Eroe" ha radice da "eros"; è anche una persona che ama). Si agisce non per amore della miseria, ma per acquistare una più grande ricchezza; si obbedisce non per animo servile, ma per dominare anche sul proprio mondo; è casto non per insensibilità, ma per insaziabilità: l'amore di una creatura umana non colma il suo cuore. C'è più amore in una cella di carmelitana scalza che in una sala da ballo o in un night club; come vi è più sete di conquista nell'animo di un missionario che non nell'ambizione di un avventuriero. Quando quella fiamma si accende nel cuore di un uomo, non c'è più quiete, diventa una fede impaziente. L'avversità non lo scoraggia, ma lo provoca. Se incontra un ostacolo, lo salta, e se non può, lo aggira. Ma non si ferma. La sua marcia è in equilibrio sopra gli abissi: vivere nel mondo senza essere del mondo; evitare la presunzione senza cadere nella disperazione; non preoccuparsi del pane quotidiano e cercarlo ogni giorno instancabilmente; esser prudenti come serpenti e semplici come colombe; piangere le proprie colpe e vivere in "perfetta letizia". Sempre in cammino, sospinto dall'ideale, fra pericoli naturali e violenze umane, pericoli dalla "gente" e pericoli di solitudine, pericoli di nemici e di falsi amici, fra le insidie della vanità e gli agguati delle passioni, tra i flutti della maldicenza e i rovesci dell' ingratitudine.
Nulla può fermarlo più, neppure la morte che anzi gli presta le ali per l'ultimo balzo.
Quando il mondo vide comparire tali conquistatori, li derise, ma la Storia s'accorse subito che erano ormai giunti i suoi padroni.

Ultima modifica ilLunedì, 16 Settembre 2013 15:55
  • Citazione: Lc 12,49
Giovanni Isidori

Studente di Sacra Teologia all'Istituto Teologico di Assisi.

Ausiliario alla Sicurezza presso la Basilica di San Pietro in Vaticano.

Cantore nel coro-guida "Mater Ecclesiae", coro gregoriano di risposta nelle celebrazioni presiedute dal Sommo Pontefice.

Sito web: https://www.facebook.com/giovanni.isidori
Altro in questa categoria: « Tu sei un Segreto Si sta facendo notte »



Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?