banner header
Log in

Cocci Nella

In un bosco viveva una famiglia speciale, composta da papà Cocci, mamma Cocci e 7 figli! Questa famiglia subiva la vita, si trascinava giorno dopo giorno cercando l'amore.
Vi descrivo i sette figli:
Nellona Cocci (Cocci-Nellona) era la più grossa delle sorelle. Viveva questo suo aspetto fisico con tanta difficoltà e aveva provato vari metodi per sentirsi al centro dell'attenzione. Per un periodo si era dedicata allo studio diventando una "secchiona", i voti alti la facevano sentire meglio.. i complimenti dei genitori e dei compagni per un po' la illusero che tutto andava bene. C'era solo un problema: non riusciva a prendere voti bassi! Se accadeva entrava in crisi! Provò allora un altro sistema: si dedicò alla dieta e allo sport ma non riuscì.. Lo sconforto la portava sempre alla dispensa e riacquistava il peso perso! Intuì allora che poteva essere sarcastica ovvero essere tagliente con le parole oppure parlare male degli altri.. questo le dava molto potere sugli altri che la temevano ma era sola!
Nelluzza Cocci (Cocci-Nelluzza) non si amava e cercava in tutti i modi un'approvazione, un complimento! Si dedicava molto agli altri perché attendeva da loro i complimenti. Si nutriva dei: "che brava che sei..". Passava ore nella parrocchia del bosco e correva a destra e sinistra! Non riusciva era profondamente infelice e mascherava dietra al bene tutto il suo senso d'inferiorità. Faceva fatica a guardarsi allo specchio d'acqua e ogni volta che capitava correva a fare qualcosa per sentirsi utile e brava.
Nelletta Cocci (Cocci-Nelletta) odiava i suoi punti neri e aveva fatto di tutto per levarseli!! Andava dallo scarabeo a "rifarsi" spendendo molte risorse e rimanendo sempre insoddisfatta. Aveva un'idea in testa di bellezza che tuttavia le sfuggiva sempre.
Nellosa Cocci (Cocci-Nellosa) era la ribelle della casa! Cercava l'amore facendo atti clamorosi sperando così di attirare l'attenzione!
Nellina Cocci (Cocci-Nellina) era la più piccola di tutte. Anche lei credeva che i punti neri fossero una condanna e vedeva la sua rotondità come goffaggine! I suoi genitori avevano molti progetti su di lei! Già in quella tenera età era costretta a fare lo sport in cui la mamma non era riuscita a primeggiare e a suonare strumenti musicali che il papà desiderava! Non aveva più tempo libero e passava le giornate correndo con i suoi genitori depositata da un albero all'altro! Era troppo piccola e non riusciva a ribellarsi..
Nella Cocci (Cocci-Nella) cresciuta in questo bosco aveva anche lei le fisse sul suo corpo eppure un giorno camminando con calma prese coraggio e decise di arrampicarsi su un albero. Nessuna delle sorelle lo aveva mai fatto.. erano troppo impegnate a elemosinare amore! Bene lei salendo sempre di più ad un certo punto si giro, guardò in basso e vide la sua famiglia! Erano bellissime!! Le guardava con lo sguardo "dall'alto"! Comprese allora che i punti neri sono le tessere di un mosaico che permettono un'armoniosa immagine! Torno subito a terra e piena di gioia chiese a Nelletta di andare su! Nelletta vedendo Nella dall'alto le disse con gioia: "tu sei bella, bella, bella!!!! Quella frase entro come un terremoto nel cuore di Nella e iniziò a volare!(fino a quel giorno infatti la famiglia Cocci sapeva solo camminare).
La gioia di sentirsi bella, fatta bene.. amata aveva cambiato la vita di Nella e pian piano tutta la sua famiglia si comprese nella sua vera bellezza.
Ma i figli non erano 7?
Il settimo sei tu! A quale dei sei fratelli assomigli? Perché ti senti brutto/a? Cosa fai per sentirti amato?
Dio ti guarda in verità in tutta la tua bellezza e ti ama così come sei. I tuoi difetti fisici agli occhi di Dio sono le tessere di un bellissimo mosaico! Alla luce di Dio ti scoprirai meraviglioso.

 _Ogni allusione a persone o situazioni è puramente casuale!

-----------

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere fotocopiata, riprodotta, archiviata, memorizzata o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo – elettronico, meccanico, reprografico, digitale – se non nei termini previsti dalla legge 22 aprile 1941 n. 633 e successive modificazioni ed integrazioni. E’ consentito riprodurre l’opera a condizione che sia integrale (o in parte) e che sia citato l’autore e la fonte (www.buonanovella.info) a cappello dell'articolo citato.

Daniele Picconi

Daniele Picconi, 32 anni, lavoro a Treviso come professore di religione, baccellerato ad Assisi, sposato con Valeria Bernardi, amo credere che il mondo possa cambiare partendo dalla mia conversione.




Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?