banner header
Log in

Questione di sguardi

Sono in vacanza in una città bellissima, ma che fa male al cuore vedere com'è ridotta. Trascurata, abbandonata, stuprata. Le sue brutture disgustano, fanno chiudere gli occhi, o girarli da un'altra parte... ma anche dall'altra parte c'è qualcosa che irrita, che fa gridare "possibile?! non cambierà mai nulla!". Eppure... è la stessa città che ti affascina con i suoi scorci, i suoi paesaggi, che ti si aprono all'improvviso davanti, riempiendoti di meraviglia, che ti commuove con i piccoli segni di bene e di rinascita che vedi.

È una questione di sguardo! Come vuoi guardare la realtà? La tua realtà...

Perché, vedi, anche noi siamo così. Impastati di bene e di male, più facilmente vediamo in noi ciò che non va. Vediamo le nostre debolezze, il nostro peccato, e solo quello. Ci scopriamo piccoli, fragili, meschini, alle prese sempre con gli stessi errori. A volte questo ci fa ripiegare su noi stessi, e vivere come rinchiusi in una stanza buia e senza finestre. Eppure, credi, noi siamo meraviglia. Siamo miracolo. Come chiamare altrimenti qualcosa che è uscito dalle mani di Dio?

I nostri occhi, annebbiati dalla stanchezza, dalla fatica, dalla delusione che ci viene da noi stessi, dal nostro ritrovarci sempre uguali, sempre incapaci di cambiare, sempre alle prese con i nostri limiti, faticano a vedere la bellezza e la grandezza che è in noi, offuscata dal peccato.

Se tu potessi vederti con gli occhi di Dio, piangeresti di gioia.

Impara a guardarti con tenerezza e benevolenza, come ti guarderebbe Dio. Sei suo figlio, sei sua figlia! Impara a volerti bene, è la conquista più bella e ...la cosa più importante che tu possa fare. Se Dio ti ama così come sei, vuoi non amarti tu? E se Dio ti ama è perché vede ciò che sei e che puoi essere. Vede la bellezza e la grandezza della tua umanità.

Si sa, l'amore fa vedere bello l'amato, ma anche fa bello l'amato. Perché l'amore è capace di trasformare, è capace di muovere dentro forze impensate di cambiamento. Allora, lasciati amare e imparerai ad amarti. Anche con le tue fragilità e debolezze. Il segreto è mettere tutto nelle mani di Dio, la tua grandezza e la tua fragilità: ne uscirà qualcosa di sicuramente bello, grande e speciale.

 

Ultima modifica ilGiovedì, 18 Luglio 2013 21:45
Irene Tonolo

Sono insegnante di Religione nella scuola superiore, con una lunga esperienza nell'animazione dei giovani e giovanissimi, esperienza che ho tralasciato per dedicarmi alla famiglia (sono moglie e madre), ma che mi ha segnato profondamente e mi guida ancora oggi nel mio lavoro.




Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?