banner header
Log in

Ci vuole Pazienza !!

Con la vostra Perseveranza salverete la vostra vita

Luca 21,16-19

"Sarete traditi perfino dai genitori, dai fratelli, dai parenti e dagli amici, e uccideranno alcuni di voi; sarete odiati da tutti a causa del mio nome. Ma nemmeno un capello del vostro capo andrà perduto. Con la vostra perseveranza salverete la vostra vita."

angry

Ci vuole molta pazienza a vivere, ma ti convincerai col passare del tempo che ne vale proprio la pena. Perché vedrai che la vita non diventa soltanto tollerabile ma anche preziosa; altrimenti, senza la scoperta della straordinarietà della vita, sarà un vero castigo. Ti occorre pazienza col tempo, spesso bello ma molto spesso anche inclemente; ti occorre pazienza con le cose, che non sono come tu le vuoi; ti occorre pazienza con gli avvenimenti, che ti sono spesso contrari e sembrano proprio studiati e preparati contro di te per mandarti per aria tutti i progetti, i tuoi piani per i quali andavi da mesi o da anni lavorando e sacrificandoti. Che fai allora? Ti infuri? Peggio: complicherai le cose o le guasterai del tutto, e sarà un male peggiore del primo. T'abbandoni? Ma la storia non si commuove, la sua ruota non si arresta, avanza e ti schiaccia. Ti occorre pazienza con tutto e più ancora con tutti. Non ci sarà mai una persona che non metterà alla prova la tua sopportazione. Non esiste un uomo o una donna senza difetti. Se credi di trovarne, sei un illuso: non conosci l'umanità!! Tutti abbiamo le nostre deficienze, i nostri capricci e le nostre angolosità. Neanche i Santi ne sono totalmente immune.. « Unus est bonus, Deus ». Se potessimo vivere isolati l'uno dall'altro, nonostante i nostri difetti non ci sarebbero scontri; ma siamo nati per vivere insieme: tutti abbiamo bisogno l'uno dell'altro. Non siamo dei confinati, ma dei confinanti. Si vive insieme, si lavora insieme, si abita insieme, si viaggia insieme. E in questo precipitoso viaggio dell'esistenza gli scossoni non mancano, e a star vicini è inevitabile urtarsi continuamente. Tutti vogliono essere lasciati in pace, ma non tutti lasciano gli altri in pace. La vita in comune moltiplica le forze e le gioie, gli affetti e il coraggio; ma accomuna anche le pene e moltiplica i pesi. E i pesi o si trasportano o ci trasportano. O diventi tu padrone della situazione, o finirai vittima di essa.
Ti ci vuole pazienza con le avversità, con i dolori e le sventure: con la pazienza si raddolciscono e si rendono utili. La quercia sopportando le tempeste diventa forte. Temi forse che la pazienza sia debolezza? Questa è la scusa dei deboli. Provati a essere paziente e vedrai quanta forza ti occorre. Ci vuole più forza a perdere la calma o a mantenerla? Ci vuol più forza a imprecare o a tacere? In due maniere si può vincere l'avversario: o superandolo con l'impeto o stancandolo con la resistenza. Ebbene, quando non potrai respingere l'avversità, la vincerai accettandola.
Infine ti occorre molta pazienza anche con te. Tu sei a te stesso il più grave dei fardelli. Perché i difetti degli altri sono sempre fuori di te, ma i tuoi sono dentro di te. Gli altri, li puoi anche sfuggire, ma come fuggi da te? Con gli altri puoi anche protestare, ma come protestare con te? All'oppressione altrui puoi anche infine reagire, da una tirannia puoi anche renderti libero, ma come liberarti da te?
Non capisci? Non hai mai sentito la tirannia dei tuoi peccati, delle tue debolezze? La monotonia delle tue miserie morali? Le punture della tua invidia? L'ingordigia del tuo corpo? Il dispotismo dei tuoi vizi? L'incubo dei tuoi sospetti? La follia delle tue fissazioni? Chi ti libererà da tutto ciò? La tua costanza nel bene e la tua pazienza congiunta con quella di Cristo.
Solo così potrai essere libero da te stesso e dagli altri, padrone delle passioni e dei sensi, signore delle cose e degli eventi; possederai la vita e non temerai la morte perché ti sarai assicurato il tempo e l'eternità.

Ultima modifica ilLunedì, 16 Settembre 2013 15:29
  • Citazione: Lc 21,16-19
Giovanni Isidori

Studente di Sacra Teologia all'Istituto Teologico di Assisi.

Ausiliario alla Sicurezza presso la Basilica di San Pietro in Vaticano.

Cantore nel coro-guida "Mater Ecclesiae", coro gregoriano di risposta nelle celebrazioni presiedute dal Sommo Pontefice.

Sito web: https://www.facebook.com/giovanni.isidori



Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?