banner header
Log in

"Come si cambia per non morire"

I suoi peccati le sono perdonati perchè ha molto amato

Luca 7,44-50

Poi, volgendosi verso la donna, disse a Simone: «Vedi questa donna? Io sono entrato in casa tua e tu non mi hai dato dell'acqua per lavare i piedi; lei invece mi ha bagnato i piedi con le lacrime e li ha asciugati con i capelli del suo capo. Tu non mi hai dato neppure un bacio; ma lei da quando sono entrato, non ha smesso di baciarmi i piedi. Tu non mi hai unto il capo di olio; ma lei, ha unto i miei piedi di olio profumato. Perciò ti dico che i suoi molti peccati le sono perdonati, perché ha molto amato; ma colui al quale poco è perdonato, poco ama». Poi disse a lei: «I tuoi peccati ti sono perdonati». Allora quelli che erano a tavola con lui cominciarono a dire fra loro: «Chi è costui che perdona anche i peccati?». Ma Gesù disse alla donna: «La tua fede ti ha salvata; va' in pace!».

cambiare vita 111

Forse un amore ti ha lasciato o ti ha deluso, bhè rallegrati: certo l'amore ti redimerà. Fu l'amore verso una piccola cosa o una creatura vivente a farti "perdere la bussola"? Sarà l'amore di Dio a farti ritrovare. Un amore perde e un amore salva: limitato il primo, immenso il secondo; seducente l'uno, puro e sincero l'altro. Fu la cupidigia del denaro che ti allontanò da Dio? Ti attrasse nelle spire dell'interesse e negli ingranaggi degli affari. E non ti fermasti più. Neppure la coscienza del delitto ti arrestò. Andasti deciso fino in fondo. O fu la sete del piacere che ti sedusse? Trascurasti Dio, l'amore che non fa arrossire e non insudicia; l'amore che non inganna né abbandona. Ti lasciasti travolgere dalla corrente di fango senza opporre più resistenza; ti lasciasti andare in vortici di piacere da una notte e via. Nulla più ti trattenne, nulla ti sembrò troppo. O fu il cieco attaccamento a te stesso, al tuo giudizio, al tuo modo di pensare, o l'ambizione del potere, della fama, degli onori che ti afferrò? Ti infastidisti di Dio, dubitasti di Lui e lo cacciasti in soffitta come un mobile inutile e antiquato. Ti lasciasti prendere la mano dalla tua invidia contro tutti, e facesti di tutti e di tutto sgabello per innalzare te stesso. Così hai accumulato colpe su colpe, menzogne su menzogne, intrighi e sottefugi; diffondendo corruzioni, scandali e rovine: hai profanato e calpestato quanto di più puro e di più sacro ti accadde d'incontrare. Ora, giunto alla fine della tua giornata, cercando un motivo al tuo stress , ti senti un uomo intristito ed incattivito, così diverso dal tuo fare radioso che vivevi qualche anno fa.
La pietà ti sembra una beffa, sperare ti sembra un'ultima colpa, e la preghiera una favola per bambini. Eppure un solo atto può cancellare tutto il passato, un solo gesto può salvare tutta una vita, una sola lacrima può far rifiorire il deserto. Perché dove penetra l'amore non c'è più posto per l'odio; dove vince l'amore è sconfitta l'avarizia; dove penetra l'amore è soffocato il vizio; e dove l'amore canta l'egoismo tace. L'amore accende la fede e illumina la speranza. L'amore è la rinascita del cuore: non hai più il "cuore" (modus operandi, modus vivendi) di prima, ma è un nuovo cuore che vive in te. Sei una nuova creatura. Perché tu sei quello che ami.
Grande fu il tuo peccato, ma se ti converti (lat cum-vertere= svoltare con decisione), cambi il tuo stile di vita potando qua e là i rami secchi, l'amore sarà grande. Violento fu in te l'odio, ma se ti penti, più forte sarà l'amore. Satanica fu la tua malizia, ma angelica sarà la tua bontà. Il peccato è aggressività dirompente perché segno di un amore perduto, il pentimento è riscatto perché segno di un amore ritrovato.

Ultima modifica ilLunedì, 16 Settembre 2013 15:30
  • Citazione: Lc 7,44-50
Giovanni Isidori

Studente di Sacra Teologia all'Istituto Teologico di Assisi.

Ausiliario alla Sicurezza presso la Basilica di San Pietro in Vaticano.

Cantore nel coro-guida "Mater Ecclesiae", coro gregoriano di risposta nelle celebrazioni presiedute dal Sommo Pontefice.

Sito web: https://www.facebook.com/giovanni.isidori



Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?