banner header
Log in
Padre Pietro Maranesi

Padre Pietro Maranesi

Sacerdote dell'Ordine dei Frati Minori Cappuccini. Rettore dell' Istituto Superiore di Scienze Religiose di Assisi. Docente di Teologia Dogmatica e Francescanesimo all'Istituto Teologico di Assisi. Autore di varie pubblicazioni tra le quali Facere Misericordiam (2007), L'eredità di frate Francesco (2009), Il sogno di Francesco (2011), La clausura di Chiara d'Assisi (2012).

URL del sito web:

Le ammonizioni di Francesco: la sapienza che nasce dalla vita

Famose sono le 28 Ammonizioni rivolte ai suoi frati da Francesco e giunge a noi in forma molto semplice e concisa. Della loro origine sappiamo poco, soltanto che nacquero dalla volontà di Francesco di aiutare i suoi frati a vivere con più fedeltà la loro vocazione proponendo ad essi, prima dei capitoli generali celebrati ogni anno alla Porziuncola, dei processi sapienziali per giungere alla verità del loro cuore.

La ventisettesima ammonizione di san Francesco

Ammonizione 27: COME LE VIRTÙ ALLONTANANO I VIZI

Dove è amore e sapienza,
ivi non è timore né ignoranza.
Dove è pazienza e umiltà,
ivi non è ira né turbamento.
Dove è povertà con letizia,
ivi non è cupidigia né avarizia.
Dove è quiete e meditazione,
ivi non è affanno né dissipazione.
Dove è il timore del Signore a custodire la sua casa (Cfr. Lc 11,21),
ivi il nemico non può trovare via d’entrata.
Dove è misericordia e discrezione,
ivi non è superfluità né durezza.

La ventottesima ammonizione di san Francesco

Ammonizione 28: IL BENE VA NASCOSTO PERCHÉ NON SI PERDA

1 Beato il servo che accumula nel tesoro del cielo i beni che il Signore gli mostra e non brama dl manifestarli agli uomini con la speranza di averne compenso. 2poiché lo stesso Altissimo manifesterà le sue opere a chiunque gli piacerà. 3Beato il servo che conserva nel suo cuore i segreti del Signore.

Sottoscrivi questo feed RSS

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?