banner header
Log in

Il coraggio della candela

candela2

Un altro giorno è passato, altra cera che scende.. intorno a me troppo buio, troppe tenebre! La vita tra le intemperie, il vento ostile, le gocce di pioggia e quell’istinto insuperabile di lasciar stare tutto e tornare dentro casa al calduccio!

Giorni interi passati in attesa e notti vissute nella fedeltà quando finalmente nelle tenebre più fitte ecco finalmente il miracolo!!! Un'altra candela!! Com’è possibile? Dunque il mio essere fedele ha portato frutto..

Le tenebre sono meno oscure.. anche se piccolissime queste due candele illuminano.. fanno da contrasto!! Ed ecco che la seconda candela appena accesa si vuole arrendere..

La prima candela implora piangendo la nuova amica di resistere, di pazientare.. dalla perseveranza nella sofferenza nasce la vita, la luce si trasmette! Di nuovo.. il miracolo! Un’altra luce!! Nel giro di pochi mesi tante piccole candele rendono la notte una danza di puntini coraggiosi!! Ad un certo punto giunse un vento più forte decise di spegnere le candele!! ma esse gridarono: “Signore aiutaci”. Una mano invisibile schermò la loro fiamma e rimasero illese felici della loro gioiosa luce.

Da questa riflessione emerge:                                                                  

  1. Il cristiano è come una candela che attinge la luce dal cero pasquale. La luce è la sua fede! Noi tutti che siamo stati battezzati ci è stata donata la luce della fede. Che ne hai fatto della tua?
  2. Vivere la fede da una parte da gioia e luce intorno a te ma al tempo stesso si deve lottare contro le avversità della vita e contro la mentalità del mondo.
  3. Quando il cristiano affronta la sofferenza con fede, perseverando e affidandosi a Dio diventa una potenza incredibile! La generazione della fede nasce soprattutto da una testimonianza di vita autentica. Senza la vita che convalida le parole..
  4. Il vento che cerca di spegnere le candele è Satana che odia la luce della fede, egli può essere vinto solo confidando in Dio. Con le proprie forze.. non si va da nessuna parte.
  5. La fede è gioia nelle intemperie ma è gioia solo se c’è lotta! Mi spiego meglio: la vita cristiana è una libertà donataci da Dio che va difesa con le unghie.
  6. Il mondo è avvolto dalle tenebre perché gli uomini scelgono le tenebre! Se gli uomini scelgono la luce.. il mondo sarà di luce!!!
  7. Riscopri la tua FEDE! Se ti senti una candela quasi spenta avvicinati a Dio e chiedi a Lui di riaccenderti. Se ti senti come una fiamma che si sta stancando mettiti un attimo in disparte in silenzio e ravviva la fiamma. PREGA, CONFESSATI, FA LA COMUNIONE e tutto questo fallo con AMORE!

Un abbraccio

 

-----------

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere fotocopiata, riprodotta, archiviata, memorizzata o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo – elettronico, meccanico, reprografico, digitale – se non nei termini previsti dalla legge 22 aprile 1941 n. 633 e successive modificazioni ed integrazioni. E’ consentito riprodurre l’opera a condizione che sia integrale (o in parte) e che sia citato l’autore e la fonte (www.buonanovella.info) a cappello dell'articolo citato.

Ultima modifica ilMartedì, 12 Novembre 2013 23:36
Daniele Picconi

Daniele Picconi, 32 anni, lavoro a Treviso come professore di religione, baccellerato ad Assisi, sposato con Valeria Bernardi, amo credere che il mondo possa cambiare partendo dalla mia conversione.

Altro in questa categoria: « Adamo, "il nascosto" La Giustizia »



Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?