banner header
Log in

Indovina chi viene a cena?

prostituta

Tutti i sabati un'allegra compagnia di giovani ventenni si ritrovava nei pressi della stazione Termini di Roma, partivano dalle periferie e si incontravano in una rosticceria li vicino. Era il loro punto di ritrovo. La sera la passavano nel fare baldoria, gridando per le strade, prendendo in giro la gente e se possibille.. trovare anche una ragazza! Un sabato d'estate, in particolare, verso le 21 si ritrovarono di nuovo nella rosticceria! c'era chi strillava, chi bestemmiava e chi prendeva in giro il tavolo con le prostitute a fianco a loro.

I ragazzi temevano due tipi loschi che avevano offerto più volte della droga.. Insomma era un sabato come tanti per questa comitiva! Era una comitiva molto variegata: c'era chi studiava all'università, chi lavorava, chi era disoccupato.. Dopo aver addentato un polletto unto e finito una bibita gassata arrivò nella rosticceria Matteo insieme a un ragazzo sconosciuto. Matteo aveva 25 anni e lavoricchiava un po con il padre e un po spacciava! Era sempre nero d'umore ma quella volta era felice!!!Ci salutò con un sorriso grandissimo e ci disse: Vi presento Giosuè! La comitiva lo accolse.. tra rutti e bestemmie e parolacce. In tanto le prostitute a fianco si girarono, era troppo curioso questo Giosuè..vestito semplice, occhi luminosi, sorriso sincero e sguardo affabile. Mirko (della comitiva) iniziò a fare amicizia con Giosuè e subito gli raccontò che amava andare sui siti porno, che passava le notti su internet! Fabio abbracciò Giosuè e gli raccontò che aveva guadagnato 1000 euro giocando all video poker! Tommaso dopo una clamorosa bestemmia, perchè Mirko nel parlare aveva fatto cadere la birra, si girò verso Giosuè e gli disse.. ma tu chi sei? e pechè tutti ti raccontano queste cose? non sai chi siamo noi? i peggiori.. le vedi quelle prostitute? e noi? che ci fai qui? che vuoi??     

Giosuè li guardò con tanto amore!! sorrise e disse: Beh per me siete fratelli e sorelle!! Non vi giudico. Stupore, silenzio. Le prostitute si sentirono trasformate.. Giosuè riprese: se voi bestemmiate è perchè siete arrabiati.. se voi spacciate è perchè non sapete quanta gioia da l'amore, se voi guardate i siti porno è perchè non sapete quanto è importante il corpo. Se voi vi sentite lontani dalla bellezza e dalla bontà, non vuol dire che la bellezza e la bontà sia lontana da voi. Giosuè continuò: voi siete preziosi agli occhi di Dio! vi ama! se voi peccate Dio è dispiaciuto, soffre nel vedere che siete infelici. Voi siete Figli di Dio e io vi vedo come Fratelli. Non guardo i vostri peccati ma la vostra preziosissima dignità! Nella sala tutti erano attenti.. Mirko decise in cuor suo di smettere di vedere i porno e così gli altri.. uscirono tutti.. e in quell'istante passò un ragazzo che frequentava la parrocchia, era animatore, nel vedere prostitute e spacciatori si schifò.. si girò dall'altra parte e tirò dritto.

Grazie Giosuè (Gesù) che continui a guardarci non per i nostri peccati ma per la nostra dignità che spesso solo tu vedi.

Ultima modifica ilVenerdì, 05 Luglio 2013 09:26
Daniele Picconi

Daniele Picconi, 32 anni, lavoro a Treviso come professore di religione, baccellerato ad Assisi, sposato con Valeria Bernardi, amo credere che il mondo possa cambiare partendo dalla mia conversione.




Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?