banner header
Log in

Liberata grazie all'arcangelo Michele!

La storia che vi racconto mi è stata descritta nei minimi dettagli da un uomo di Dio (lo stesso protagonista della storia: “Liberata da una voce demoniaca”). Per questione di privacy i nomi saranno diversi ma la storia è vera. Anni fa Antonio partecipò ad una missione di evangelizzazione nel sud Italia e in poco tempo aveva incontrato diverse persone.

La missione popolare o di evangelizzazione è un’ottima occasione per parlare di Gesù Cristo e testimoniarlo alle persone. Un pomeriggio Antonio stava girando per le case insieme ad una suora che chiameremo Cristina. Antonio e Suor Cristina si trovarono di fronte ad una palazzina di tre piani e dopo aver incontrato gli inquilini dei primi due, si avvicinarono al primo appartamento del terzo. La porta era una di quelle porte semplici. La palazzina esternamente appariva normale: né eccessivamente ricca ma nemmeno povera.

Quando suonarono alla porta venne ad aprire una signora di 57 anni di nome Maria (anche questo è un nome convenzionale). La signora li accolse con molta gentilezza e li fece accomodare in una casa ben curata e pulita. Maria incuriosita dalla presenza dei due missionari si fece spiegare lo scopo della missione e nel frattempo portò qualcosa da bere e da mangiare. Maria era una bella signora che teneva al suo aspetto e una tinta bionda copriva i segni dell’invecchiamento. Il suo sguardo tuttavia tradiva una sofferenza interiore. Antonio e Suor Cristina chiesero a Maria di andare la sera in Chiesa per condividere un momento di preghiera ed eventualmente per la confessione.

La donna raccontò che a causa di alcune parole taglienti dette da “persone di Chiesa” aveva smesso di andare a Messa e da quel momento non era più entrata nella Casa di Dio!! I due missionari parlarono a lungo con la donna, cercando di convincerla ad abbandonando vecchi attriti e rancori ma inutilmente. La donna era tesa in volto. Più i due insistevano tanto più lei si irrigidiva. Era come se qualcosa la bloccasse! Da una parte si mostrava interessata alla proposta degli incontri, dall’altra come sembra come se qualcosa glielo impedisse.

Antonio allora ebbe un’intuizione (a mio modesto avviso divina). Guardò questa donna e disse: “San Michele Arcangelo libera questa donna dal male!”. A quelle parole la donna cambiò volto!!!! Si trasformò letteralmente!! Il suo volto da teso e preoccupato divenne sereno e i suoi occhi assunsero una luce nuova. Maria sorrise e disse ai missionari: “Voglio tornare in Chiesa!! Ma potete accompagnarvi voi?”. I due missionari furono felicissimi e l’abbracciarono!

Si diedero appuntamento per andare in Chiesa e al momento stabilito i due missionari si recarono di fronte alla palazzina ma suonando il campanello Maria non rispose!! I due pensarono per un’istante che Maria ci avesse ripensato mentre invece, poco dopo, si trovarono di fronte una ‘sorella’ che con gioia ma anche presa da forte emozione voleva tornare nella Casa di Dio. Andarono in macchina e all’altezza della Chiesa Maria si commosse!! Camminavano insieme e alla soglia della Chiesa si guardarono sorridenti. Maria entrò.. pianse di gioia!!! Si inginocchiò davanti all’eucaristia e pregò a lungo!!! In quei minuti portò a Gesù tutto il suo bene e tutti i suoi pesi. Gesù nell’eucaristia l’accoglieva nel silenzio, la semplicità e bellezza del pane di Vita. Maria si girò e vide un confessore libero. Da quel colloquio intimo con Dio scaturì il desiderio di confessarsi!! La confessione durò a lungo e dopo aver incontrato Gesù nell’eucaristia si sentì invadere dalla misericordia divina tramite un semplice prete. Alla fine della serata Maria era bellissima perché trasformata dall’azione divina. Un fiume d’amore aveva bagnato il suo cuore desertico e l’aveva fatto rifiorire!!! San Michele fu strumento per la liberazione di questa donna che per tanti anni era stata lontana da Dio. A lode di San Michele e del nostro Signore Gesù Cristo che è Dio e vive e regna nei secoli dei secoli. Amen!

-----------

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere fotocopiata, riprodotta, archiviata, memorizzata o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo – elettronico, meccanico, reprografico, digitale – se non nei termini previsti dalla legge 22 aprile 1941 n. 633 e successive modificazioni ed integrazioni. E’ consentito riprodurre l’opera a condizione che sia integrale (o in parte) e che sia citato l’autore e la fonte (www.buonanovella.info) a cappello dell'articolo citato.

Ultima modifica ilSabato, 22 Marzo 2014 23:47
Daniele Picconi

Daniele Picconi, 32 anni, lavoro a Treviso come professore di religione, baccellerato ad Assisi, sposato con Valeria Bernardi, amo credere che il mondo possa cambiare partendo dalla mia conversione.

Altro in questa categoria: « Mosè libera i fratelli! Speranza »



Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?