banner header
Log in

Ne uscirò?

caverna 3Cari amici,

ci sono momenti nella vita dove tutto sembra nero, intorno a noi la vita sembra riderci in faccia e ci sentiamo spettatori umiliati dalle circostanze sempre più avverse. Stare in piedi in questa situazione è difficilissimo in quanto colpi su colpi arrivano al nostro essere e anche se esteriormente ci si sforza di apparire sereni all’interno siamo prostrati e agonizzanti! Le persone che ci sfiorano per strada non possono comprendere l’abisso che viviamo e quel “come stai?” veloce che ci rivolgono dimostra anche un loro disinteresse..

Ciò che scrivo è frutto di ciò che ho vissuto, non semplice teoria imparata sui libri ma esperienza. Ciò che vi scrivo esce dalla mia pelle piagata dalle sofferenze e dalle lacrime. Solo chi ha vissuto può comprendere.. solo chi ha vissuto può veramente dirti: “ti capisco”.

Poco tempo fa ho dovuto affrontare un periodo davvero difficile dove tutto sembrava dirmi: “sei finito!”. La disoccupazione, l’incertezza per il futuro, la voce satanica che cercava di farmi credere che ero un fallito, la voce satanica che cercava di portarmi ad accettare raccomandazioni.. E’ stata dura! Mi sentivo dentro un tunnel e devo ringraziare profondamente alcune persone. Voglio ringraziare con tutto il cuore mia moglie che in tutto questo non mi ha mai lasciato solo, facendomi sentire sempre speciale anche se il maligno mi urlava il contrario! Voglio ringraziare di cuore anche il mio caro amico Luca! Luca è un grande esempio per me di come vivere.. voi non lo conoscete ma egli cerca di vivere in tutto e per tutto il vangelo! Ho imparato da lui che il male si accetta, si porta sulla propria pelle e si muore interiormente attendendo da Dio la risurrezione! Si, da Luca ho compreso profondamente la missione del Servo di Yhwh ovvero colui che accoglie il male del mondo e attende da Dio la risposta. Grazie a questo caro fratello che ha fatto questo percorso prima di me ho compreso che dal tunnel si può uscire. Vedendolo soffrire e accettare tutto con grande fede e poi vederlo gioire per la gloria che gli ha dato Dio ho capito che questo percorso potevo farlo anche io!! Di cuore: Grazie Luca! E tramite te e mia moglie un grandissimo “Grazie a Dio”.

Dopo i ringraziamenti vorrei spiegarmi meglio:                                                      

1. C’è un tunnel da affrontare:

Il tunnel o caverna è la situazione difficile che stai vivendo, può essere una disoccupazione, un litigio con una persona cara, una crisi di fede ecc..

2. Come ci sei arrivato?

Chiediti se sei giunto a questa situazione per un tuo peccato. Se puoi tornare indietro vivendo la conversione..

3. Vedi i compagni di viaggio:

Per affrontare questo tunnel ti serve che il compagno/i ti dica:                

  1. Che sei speciale
  2. Che il tunnel avrà fine (perché lui ci è passato)
  3. Che ti stia vicino e raccolga le tue lacrime e ti rialzi

4. La forza per il viaggio:

questo viaggio potrà durare pochi giorni come anni o tutta la vita. Se non affronti questo viaggio con Gesù sarà veramente dura! La preghiera, la Parola di Dio, i sacramenti sono essenziali per affrontare il tunnel! Se non ti nutri di Dio rischierai di crollare e non rialzarti

5. L'occhio vigile:

Durante questo cammino nelle tenebre del tunnel dovrai essere vigile e cercare gli spiragli di luce, se ti lascerai andare alla disperazione non vedrai le possibilità di salvezza che ti manda Dio. Dio ti manderà delle persone per aiutarti.. si pronto e attento ad accogliere il Suo aiuto!!

6. Rifiuta di vivere nelle tenebre:

Stando nel tunnel Satana ti tenterà cercando di farti odiare Dio e proponendoti di fare qualcosa di disonesto! Vuole che tu diventi una creatura delle tenebre! Ti dirà: “tanto rubano tutti..”. Resisti!!

7. Contempla il crocifisso:

In questo tuo viaggio devi guardare sempre al crocifisso!! Tu stai vivendo la croce! Tu sei in croce come Gesù! Ricordati che Gesù ha vinto la morte ed è risorto!! Passa del tempo di fronte al crocifisso e ricordati come diceva Don Tonino Bello: “collocazione provvisoria”. La croce ovvero il tunnel è provvisoria, anche se dovesse durare tutta la vita.. è provvisoria perché dopo ci attende la gioia!!

Un abbraccio a tutti

 

-----------

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere fotocopiata, riprodotta, archiviata, memorizzata o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo – elettronico, meccanico, reprografico, digitale – se non nei termini previsti dalla legge 22 aprile 1941 n. 633 e successive modificazioni ed integrazioni. E’ consentito riprodurre l’opera a condizione che sia integrale (o in parte) e che sia citato l’autore e la fonte (www.buonanovella.info) a cappello dell'articolo citato.

Ultima modifica ilMartedì, 24 Settembre 2013 09:39
Daniele Picconi

Daniele Picconi, 32 anni, lavoro a Treviso come professore di religione, baccellerato ad Assisi, sposato con Valeria Bernardi, amo credere che il mondo possa cambiare partendo dalla mia conversione.

6 commenti

  • Simone
    Simone Mercoledì, 25 Settembre 2013 10:49 Link al commento

    E con questo articolo sei entrato di diritto insieme a Irene, tra coloro che riescono a mettere per iscritto ciò che provo...
    Quello che hai scritto qui poi, rispecchia in pieno quello che sto vivendo nel buio attuale della mia vita.
    Ti ringrazio anche perché, attraverso il tuo racconto personale di come ne sei uscito, mi stai confermando che sto tendando anche io di usare il metodo giusto, anche se al momento le persone che mi possono accopagnare nel tunnel le sto trovando solo lontano da dove sono, troppo lontano... Ma spero di potermi attivare al più presto per andare a trovarne almeno qualcuna....
    Grazie!

  • Francesca M.
    Francesca M. Mercoledì, 25 Settembre 2013 17:45 Link al commento

    E' capitato anche a me, l'anno scorso. In un momento in cui tante cose sono successe, tutto il mio equilibrio (che poi si è rivelato falso come una banconota da 15 €) è stato scardinato. Ero lontana dal Signore, e dopo aver superato un trapianto, mi ritrovavo in una situazione studio stagnante. Perché...Perché facevo tutto per inezia. E poi una grande domanda mi è piombata addosso, quando quel problema di salute si è risolto. Tutte quelle domandone di senso che cerchiamo di spingere in un angoletto, hanno preteso di essere prese in considerazione e poi...Gesù...Eh, lui per vie che non sospettavo mi ha ripescata dal baratro in cui stavo cadendo. Mi ha riportata sui passi che anni fa avevo abbandonato, e ho trovato amici nuovi con i quali condividere un percorso, una buona guida spirituale che sempre mi ha consigliato, indirizzandomi con la giusta autorevolezza, il Serv. Civile, che mi ha fatta immergere in persone, esperienze. E tanto altro...
    Dal nero più profondo fino alla Gioia. O citando...Dalla tristezza alla danza! :D Tutto questo lo devo al Signore!
    E' vero, mi ritrovo in quel che dici, c'è quella vocina che dice "Non ce la farai, nessuno ti capisce, non hai nessuno" e invece...NO!! :-)

  • Pietro
    Pietro Domenica, 29 Settembre 2013 16:11 Link al commento

    Caro Daniele, grazie di cuore per le tue parole. Se Luca per te è stato l'esempio incarnato da seguire, tu oggi lo sei per me :)
    Il Signore ci vuole suoi testimoni, e tu sei per me il testimone vivente delle sue meraviglie.
    In questo momento buio della mia vita, Gesù mi è vicino anche attraverso di te :) ... lontano fisicamente ma so che col cuore, la mente, la preghiera, sei accanto a me, fratello mio :)
    TI voglio bene,
    Pietro

  • Daniele
    Daniele Domenica, 29 Settembre 2013 19:26 Link al commento

    Caro Pietro! grazie per le parole mi hanno fatto veramente piacere :)
    essere cristiani è bello perchè si hanno le spalle coperte. Abbiamo un Padre in cielo che ci vuole un bene incredibile e fratelli che anche se di città diverse comprendono pienamente ciò che si muove nell'anima
    Dio ti benedicaaaa

  • Daniele
    Daniele Domenica, 29 Settembre 2013 19:28 Link al commento

    Cara Francesca! dalla tristezza alla danza!! la tristezza tornerà.. ma ricorda sempre che sulla croce si muore.. ma il terzo giorno Lui ti rialzerai e danzerai ;)

  • Daniele
    Daniele Domenica, 29 Settembre 2013 19:29 Link al commento

    Caro Simone!!! solo chi ha sofferto può parlare a chi soffre. Spero veramente nel mio piccolo di portare un pezzetto di Gesù
    ciaooo




Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?