banner header
Log in

Nel buio ogni luce attira e il ragno

La mosca, la zanzara e la falena girano vorticosamente intorno al lampione. Questi animali attirati dalla luce sono come impazziti e corrono seri rischi per la loro piccola vita. Nelle tenebre tende il suo filo il ragno che attende paziente che qualche sprovveduto finisca nella sua trappola. La voglia di luce è così forte che fa saltare ogni “razionalità”.

L’uomo analogamente cerca disperatamente “luci” che possano illuminare le proprio tenebre interiori. Queste tenebre interiori vengono spezzate momentaneamente da delle forti emozioni.

Il buio quindi non è solo esteriore ma soprattutto interiore. I giovani si ubriacano e si drogano per noia e per spezzare le tenebre del non-senso interiore. I giovani cercano emozioni sempre nuove per illuminare una vita altrimenti grigia. Gli adulti si dedicano alla perversione pornografica perché tramite essa cercano un piacere che spezzi la monotonia interiore. Quanto più ti avvolgi di tenebre tanto più ogni luce andrà bene. Il problema è che queste “luci” sono mortali! Nascondono il ragno ovvero Satana.

Scegliendo il male ci si lega a Satana e si vive sempre più nelle tenebre. La vita invece di essere bella e luminosa assume l’aspetto di un’apnea soffocante. I piaceri cercati con il male sono come un fiammifero acceso in una stanza buia: quando si consuma, tutto torna nero e triste.

Cosa cerca allora l’uomo?

L’uomo cerca la luce interiore, quella duratura! L’uomo cerca la luce della Fede. Dal momento del battesimo abbiamo ricevuto una candela accesa simbolo della nostra fede. Questa candela nel giorno del battesimo è stata accesa al cero pasquale e il sacerdote ci ha detto che essa rappresenta la nostra fede e di vegliare su di essa.

Ecco: com’è la tua candela interiore? Com’è la tua fede? E’ ancora accesa? Serve ravvivarla? Ti sei allontanato da Dio?

Qualunque sia la tua situazione ti invito a ravvivare sempre la tua fede. Se ti sei allontanato da Dio ti invito con gioia a tornare a pregare e appena puoi ai sacramenti.

Dio ti ama e ti aspetta!!

Dimenticavo. Il ragno (Satana) non vuole che le sue prede scappino e quindi farà di tutto per tenerti lontano dalla luce vera (fede) e ti dirà frasi di questo tipo:

  1. “Io mi devo confessare dai preti?? ma se sono peggio di me..”
  2. “Mi confesserò un’altra volta..”
  3. “Mi confesso da solo..”
  4. “Non ho bisogno di Dio”
  5. “Sono troppo peccatore.. Dio non mi perdonerà mai!”

Il ragno se può, cerca di non farti pensare alla confessione. Tuttavia se in te sei intenzionato a confessarti, il ragno cercherà di rinviare la riconciliazione con Dio! (tipo 2)

Se riesce a farti rinviare la riconciliazione allora ti bombarderà con pensieri di accusa su di te o sui sacerdoti (tipo 1 e 5).

Smaschera la sua ragnatela e accendi la vera luce ovvero quella della Fede!

-----------

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere fotocopiata, riprodotta, archiviata, memorizzata o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo – elettronico, meccanico, reprografico, digitale – se non nei termini previsti dalla legge 22 aprile 1941 n. 633 e successive modificazioni ed integrazioni. E’ consentito riprodurre l’opera a condizione che sia integrale (o in parte) e che sia citato l’autore e la fonte (www.buonanovella.info) a cappello dell'articolo citato.

Ultima modifica ilDomenica, 06 Luglio 2014 00:39
Daniele Picconi

Daniele Picconi, 32 anni, lavoro a Treviso come professore di religione, baccellerato ad Assisi, sposato con Valeria Bernardi, amo credere che il mondo possa cambiare partendo dalla mia conversione.




Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?