banner header
Log in

In cammino

Non è facile mettersi in cammino.

Bisogna abbandonare certezze, alle quali ci teniamo stretti per sentirci più sicuri, senza accorgerci che poi diventano le nostre catene.

Bisogna essere onesti con se stessi, molto onesti, e dirsi con franchezza “Di cosa ho veramente bisogno?”

Bisogna alzare gli occhi dalla propria vita, dal proprio ombelico, attorno al quale tutto pare girare, e guardare in su, a ritrovare il coraggio di cose grandi.

Non è facile.

Ma restare fermi , credersi arrivati, può essere l’errore più grande.

Se non avessi abbandonato le mie certezze, non avrei trovato l’unica certezza per la quale vale pena vivere.

Se non fossi stata onesta, non avrei capito che le cose che credevo di possedere, alla fine mi possedevano.

Se non avessi alzato gli occhi, non avrei visto la Stella.

Mi voglio fidare di quella Stella.

Mi parla di un Dio che si piega su di me, e per farsi vicino si fa piccolo piccolo.

Mi parla di un Dio che guarda con amore me e la mia vita, che non mi lascia sola nel buio della notte.

La strada è lunga, ma quel segno nel cielo mi dà fiducia.

Non so quando arriverò, ma so che arriverò.

In cammino!

Irene Tonolo

Sono insegnante di Religione nella scuola superiore, con una lunga esperienza nell'animazione dei giovani e giovanissimi, esperienza che ho tralasciato per dedicarmi alla famiglia (sono moglie e madre), ma che mi ha segnato profondamente e mi guida ancora oggi nel mio lavoro.

Altro in questa categoria: « L'Obbedienza Sara...teologia della vita »



Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?