banner header
Log in

Pedagogia religiosa - 2

Un educatore, un catechista o un insegnante di religione potrebbe pensare che la sua attività non porti ad alcun risultato. In fondo gli alunni passano molto tempo con altre persone. Un catechista cerca di dare degli insegnamenti positivi ai suoi alunni. Dopo il catechismo gli alunni vanno a casa. A catechismo viene detto "non rubare" e i bambini vedono che i genitori non considerano sbagliato rubare. A questo punto il catechista può pensare che ha fatto un lavoro inutile. Non è così. Intanto, è un grande dono poter portare la parola di Dio ai giovani. Questa considerazione dovrebbe farci riflettere molto sulla missione degli educatori. In secondo luogo, qual è l'alternativa?

Se non ci fosse il catechismo, i bambini crescerebbero meglio? Credo proprio di no.

Secondo me, tante volte non ci rendiamo conto che Dio ci ha concesso un grande dono facendoci crescere nella fede cattolica. Quando ero piccolo, nel libro di catechismo c'era una preghiera:

'Ti adoro, mio Dio, e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi creato, fatto cristiano e conservato in questa notte. Ti offro le azioni della giornata, fa' che siano tutte secondo la tua santa volontà per la maggior tua gloria. Preservami dal peccato e da ogni male. La tua grazia sia sempre con me e con tutti i miei cari. Amen.'

È una bella preghiera. Chi prega ringrazia Dio di averlo fatto cristiano.

Siamo così sicuri che i semi seminati da un educatore non producano frutto? Secondo me è significativo leggere la parabola del seminatore. È molto attuale.

Una parte dei semi cadde sul terreno buono e diede frutto. Forse non tutti ci ascoltano. Forse non tutti vorranno essere dei cristiani. Però molte cose che noi educatori diciamo rimangono impresse nella mente dei bambini.

Io credo che non sia necessario fare delle cose complicate quando si deve parlare di Gesù ai bambini. Serve l'annuncio del Vangelo. Il bambino capisce che Dio lo ama e che Gesù è morto per noi. Che sacrificio grande! Lui non aveva bisogno di morire. Gesù non ha peccati. Eppure è morto per noi. È importante sottolineare con i bambini questo aspetto: Gesù è morto per tutti. Ogni persona è amata da Gesù.

Il nostro ruolo di educatori è molto importante. Pensiamo ad una cosa: oltre alle ore di religione e di catechismo, quali altre possibilità ha un bambino di sentir parlare di Gesù? Non solo molti genitori non parlano più di religione in casa, molte volte non li portano neppure a messa.

Noi educatori dobbiamo seminare bene perché dopo la Cresima rischiamo che i ragazzi abbandonino la Chiesa. Abbiamo una grande responsabilità.

Dobbiamo far sentire la nostra vicinanza ai bambini e ai ragazzi.

L'oratorio è il posto in cui accogliere questi bambini e questi ragazzi. Dobbiamo farli sentire inseriti. A volte basta una parola buona.

Non capita anche a noi di essere tristi e di cercare una persona con cui parlare perché stiamo bene con quella persona? Questo deve essere ciò che offre un animatore di un oratorio.

Molte volte, anche se abbiamo dei problemi e siamo tristi, dobbiamo cercare di incoraggiare, dobbiamo portare un sorriso. Quando portiamo la parola di Dio facciamo una cosa molto importante. Cerchiamo di portare un po' di serenità.

Diceva Gesù: 'Venite a me, voi tutti, che siete affaticati e oppressi, e io vi ristorerò. Prendete il mio giogo sopra di voi e imparate da me, che sono mite e umile di cuore, e troverete ristoro per le vostre anime. Il mio giogo infatti è dolce e il mio carico leggero' (Mt 11,28-30).

-----------

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere fotocopiata, riprodotta, archiviata, memorizzata o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo – elettronico, meccanico, reprografico, digitale – se non nei termini previsti dalla legge 22 aprile 1941 n. 633 e successive modificazioni ed integrazioni. E’ consentito riprodurre l’opera a condizione che sia integrale (o in parte) e che sia citato l’autore e la fonte (www.buonanovella.info) a cappello dell'articolo citato.

Ultima modifica ilSabato, 03 Maggio 2014 00:29



Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?