banner header
Log in

Penitenza è solo Conversione

Se non vi ravvedete, perirete tutti allo stesso modo

Luca 13,1-5

In quello stesso tempo vennero alcuni a riferirgli il fatto dei Galilei il cui sangue Pilato aveva mescolato con i loro sacrifici. Gesù rispose loro: «Pensate che quei Galilei fossero più peccatori di tutti i Galilei, perché hanno sofferto quelle cose? No, vi dico; ma se non vi ravvedete, perirete tutti allo stesso modo. O quei diciotto sui quali cadde la torre in Siloe e li uccise, pensate che fossero più colpevoli di tutti gli abitanti di Gerusalemme? No, vi dico; ma se non vi ravvedete, perirete tutti come loro».

La conversione

Penitenza, parola strana forse anche per te, parola che cigola come una vecchia porta che si apre su scene medievali di fanatismo, con personaggi squallidi e grotteschi. Un anacronismo che ti disgusta. Certo, in un'epoca come questa in cui gli uomini inventano e studiano ogni mezzo per assecondare la "vita comoda" nella quale si crogiolano, in un'epoca in cui il gusto è arrivato a tal punto di raffinatezza da considerare la pigrizia come una caratteristica originale della personalità, in un'epoca in cui il cinismo è ritenuto saggezza e l'eroismo una cretineria, in questa epoca certo l'idea della penitenza sembra completamente sfasata.
C'è anche da dire che la vita comoda, la vita ovattata, la vita come "casa&bottega" è una cosa insipida, insulsa, inutile. Non è una vita, è un lungo sbadiglio. La vita se non è impegnata è noia. Fa tappezzeria. Ti occorre patire un poco, se vuoi che la vita ti sia cara!! Chi non è stato mai ammalato non apprezza la salute, e chi non ha conosciuto il bisogno, non sa valutare la ricchezza. Se la vita ti viene troppo facile, renditela un po' difficile, se vuoi che abbia un sapore; condisci la tua giornata con qualche sacrificio, se vuoi davvero meritarla; condiscila con qualche asprezza, se vuoi che sia una vittoria; condiscila con qualche rinuncia, se vuoi che sia un acquisto. Come il sale, infatti, la penitenza dà il gusto ai tuoi giorni, e li preserva. SI, li preserva, perché dove manca questo antisettico, là inizia la corruzione. Il comodismo è il tarlo che rode l'ossatura dei popoli, delle famiglie e degli individui. Edifici colossali e personalità imponenti nella storia sono crollati perché l'agiatezza li aveva smidollati. Nella strada molle si affonda, ma sulla strada dura si fa molto cammino.
Ricordati che le tue passioni sono sempre delle bestie selvatiche: se non vuoi che ti saltino addosso, non lasciare mai il guinzaglio e non abbandonare la frusta. Il giorno in cui ti fiderai di esse, tu ti troverai col guinzaglio al collo e ti sentirai la frusta sulla schiena. Ricorda che le tue passioni sono come bambini capricciosi: se li accontenti sempre, diventeranno i tuoi tiranni. Le passioni, tienile a regime invece, riconoscile e vedrai che riuscirai a domarle o sottrarti dal loro potere.. Troppe volte hai ceduto ai loro capricci caricandoti di fango e di falsità; troppe volte per le loro voglie hai offeso il prossimo e la giustizia; è tempo di riparare il male commesso, i torti fatti; è ora di pagare a uno a uno tutti i "debiti" e di sistemare tutti i conti, se vuoi dormire tranquillo. La penitenza è una moneta valida per tali pagamenti, non teme l'inflazione, alla Borsa eterna è ben quotata. Ordina, ordina azioni di penitenza, mettiti a posto finché sei in tempo.
Essa non è affatto ipocrisia ma giustizia; non è fanatismo ma equilibrio; non è viltà senile ma fierezza giovanile; non è complesso di inferiorità ma autogoverno; non è sadismo ma atletica; non è bigottismo ma supremazia dello spirito.

 

Ultima modifica ilLunedì, 16 Settembre 2013 15:50
  • Citazione: Lc 13,1-5
Giovanni Isidori

Studente di Sacra Teologia all'Istituto Teologico di Assisi.

Ausiliario alla Sicurezza presso la Basilica di San Pietro in Vaticano.

Cantore nel coro-guida "Mater Ecclesiae", coro gregoriano di risposta nelle celebrazioni presiedute dal Sommo Pontefice.

Sito web: https://www.facebook.com/giovanni.isidori
Altro in questa categoria: « Attento a 2Facce Parliamoci chiaro !! »



Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?