banner header
Log in

Pensavo andasse a gasolio!!!

A volte si fanno esperienze strane ma che accendono dei piccoli lumini. Giorni fa dovevo tagliare l'erba ma la macchinetta era senza benzina. Non ricordandomi che carburante bisognava mettere vado dal benzinaio e chiedo spiegando in lungo e largo che tipo di tagliaerba era, mi viene dato il gasolio e mi fido pensando di aver fatto tutto bene. A casa riempio il serbatoio ma non c'è verso di far partire il motore... per forza ci voleva la benzina!!!!!

A volte ci succede così anche nella vita, nelle relazioni, nelle situazioni, nelle scelte da fare, nelle decisioni da prendere: ci informiamo in lungo e in largo, chiediamo e tutti coloro che abbiamo a 'portata di vita' o che ci sembra ne sappiano più di noi, e abbiamo domande precise e ci vengono date risposte precise e usiamo tutto l'intelligenza e la ragione che abbiamo, ma poi la vita non parte, il motore proprio non gira o nel migliore dei casi scoppietta un po' e poi si ferma.

La questione forse è a chi si rivolgono domande e desideri. Non basta avere il manuale, bisogna proprio andare all'origine, al costruttore o al proprietario e per noi è il rivolgerci al Creatore, al Dio Creatore, al Datore di vita perché è Lui che ti può indirizzare bene e ti può dare le sole risposte giuste. Ovviamente non abbiamo detto niente di nuovo o anzi forse scontato. Sta di fatto che spesso ci frega la fretta, le troppe cose da mettere insieme, a volte la superficialità, o il semplice accontentarci. Ma il cuore non mente mai e ha bisogno del suo solo carburante altrimenti non funziona bene e di conseguenza non funziona neanche la vita; il suo carburante più vero? Solo l'amore, quello eterno, quello che ti da vita e non te la chiede, quell'Amore con la A maiuscola, quell'amore che viene da Dio, e che abbiamo visto e toccato in Gesù, perché è solo l'amore di Dio che può colmare in pienezza il cuore dell'uomo e ogni tanto bisogna ricordarselo, ridirselo e cercarlo per evitare di andare in riserva o peggio finire il carburante.

Questo vuol dire fare i conti con la fatica di tenere sempre il serbatoio se non pieno sicuramente ad un livello accettabile. Ecco perché Gesù ci fa continuamente domande: cosa cerchi? Cosa vuoi che io ti faccia? Cosa desideri? Chi dite che io sia?

Domande semplici quasi banali, ma necessarie per continuare a cercare e restare nell'amore vero.

E tu come funzioni? Vai a gasolio o a benzina?

-----------

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere fotocopiata, riprodotta, archiviata, memorizzata o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo – elettronico, meccanico, reprografico, digitale – se non nei termini previsti dalla legge 22 aprile 1941 n. 633 e successive modificazioni ed integrazioni. E’ consentito riprodurre l’opera a condizione che sia integrale (o in parte) e che sia citato l’autore e la fonte (www.buonanovella.info) a cappello dell'articolo citato.

Ultima modifica ilSabato, 26 Aprile 2014 21:23
Sr. Fabiana Benedettini

Suora francescana innamorata del Signore oltrechè della gente. Mi piace ascoltare (e osservare.....a volte siamo un po' come i puzzle che dobbiamo trovare i nostri incastri per trovare un senso e una bellezza) le persone, ma soprattutto mi piace voler bene alle persone e per questo ogni tanto il cuore mi fa male. Ho studiato lingue e letterature straniere e poi scienze religiose. Mi piace fare lavoretti utilizzando le mani...legno, cuoio, etc. mi piace anche leggere romanzi polizieschi, vedere i film di azione, cantare a squarciagola 

Desiderio grande1: andare in Terra Santa, negli Stati Uniti e in Australia (chi mi accompagna)??

Desiderio grande2: prendermi un mese per poter andare a trovare un po' di persone

Desiderio grande3 ma forse è il primo: lasciare il segno in questa vita...

Altro in questa categoria: « Speranza Bisogno di tradizione »



Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?