banner header
Log in

Quando c'è la salute c'è tutto?

La sofferenza è qualcosa che mette alla prova gli uomini e alcune persone ritenute “sante”. In qeui momenti perdono la fede o meglio mostrano di non averla mai avuta. Bisogna comprendere le persone che soffrono, mai giudicare e mai dare risposte facili. In fondo solo chi soffre sa cosa si prova..

Ho sentito fino alla nausea questa frase: “quando c’è la salute c’è tutto!”. Vi dico la verità sono molto contrario e vi mostro le mie ragioni. La salute è diventata il tutto in questo mondo in cui la prospettiva del Paradiso si è affievolita. In un’ottica in cui con la morte finisce tutto bisogna godere e avere tutto adesso!! La vita è percepita come un campo nei pressi di un burrone dove lentamente si viene spinti al grande salto. La salute è importante ma il tutto è la Fede. Facciamo un salto nel tempo:

I primi cristiani (Atti degli Apostoli)

I primi cristiani emanavano felicità, erano luci festose e chiunque li vedeva rimaneva colpito! Per diventare cristiani bisognava condividere i propri beni materiali e rischiare la morte!!! Già per avere la gioia che scaturisce dalla Fede bisognava essere pronti a rinunciare ai beni materiali e anche alla salute. Se catturati i cristiani dovevano scegliere se rinnegare la fede e salvarsi la vita o rimanere fedeli e morire. Cosa sceglievano? Moltissimi rinunciavano alla vita per la fede!!!

Oggi:

Moltissime persone hanno la salute ma non hanno il senso della vita. Le cose non rendono felici perché sono “finite” mentre il nostro cuore vuole l’infinito! Perché i giovani si rovinano la salute con la droga? L’alcool? Ecc..?? perché cercano la gioia, quella piena e sono disposti a perdere tutto per riempire quel vuoto interiore!! Solo che lo cercano male…

La salute è importante per amare, ma pensaci un pò.. tu puoi amare sempre!! Se sei malato forse alcune cose pratiche non potrai farle (e mi dispiace) ma il tuo cuore batte e puoi farlo dilatare aprendoti agli altri. La fonte della gioia è l’amore ricorda e l’amore è Dio. Questa è la cosa più importante. Non perdere mai l’amore in te verso Dio e gli altri. Non perdere mai Dio!! Se lo senti lontano, ricercalo.. lasciati riempire da Lui.

Se non ti senti felice chiediti come stai amando, chiedi cosa stai cercando di amare e chiediti come vedi Dio.

-----------

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere fotocopiata, riprodotta, archiviata, memorizzata o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo – elettronico, meccanico, reprografico, digitale – se non nei termini previsti dalla legge 22 aprile 1941 n. 633 e successive modificazioni ed integrazioni. E’ consentito riprodurre l’opera a condizione che sia integrale (o in parte) e che sia citato l’autore e la fonte (www.buonanovella.info) a cappello dell'articolo citato. 

Ultima modifica ilSabato, 01 Febbraio 2014 23:53
Daniele Picconi

Daniele Picconi, 32 anni, lavoro a Treviso come professore di religione, baccellerato ad Assisi, sposato con Valeria Bernardi, amo credere che il mondo possa cambiare partendo dalla mia conversione.

Altro in questa categoria: « Ho pregato tanto... 'B'... come BAMBINO »



Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?