banner header
Log in

Radici profonde

Lungo la strada crescono tanti piccoli fiori che silenziosamente emanano la forza della vita. Questi fiori, a volte semplici a volte meravigliosamente complessi purtroppo durano poco… e appassiscono. Non così i grandi alberi che testimoniano l’amore di Dio per la vita lungo ampi periodi.

Amo tantissimo i grandi alberi e fin da piccolo mi richiamavano Dio nell’anima! Ricordo che nel giardino vicino casa mia di Roma c’era un albero grandissimo ed io mi sentivo attratto e guardandolo pensavo a Dio. Ero un bambino certo.. e come un bambino, attratto dalla grandezza e maestosità associavo l’albero al creatore.

L’albero perché sia tale, necessita di lunghi tempi in cui lentamente si forma. Se ci mettiamo ad osservarlo non si notano subito i cambiamenti, è con il tempo che si vede la crescita. Così anche noi possiamo vedere la nostra crescita guardando al nostro passato; serve sempre un punto di riferimento.

Un albero con radici profonde sarà ben stabile e saprà attingere l’acqua. Anche noi dobbiamo imparare ad avere radici profonde! Ovvero?

Le radici profonde sono quella parte di noi che è cresciuta dopo una lunga quotidianità amata! L’essere nascosto sotto terra ovvero non alla luce del palcoscenico, amando le cose semplici di tutti i giorni, fedele nel piccolo come nel tanto, affrontare le difficoltà e gioire in tutto ciò che ci circonda!

Le radici diventano profonde anche perché l’acqua che ci da vita ovvero Dio, pian piano si ritrae e ci attira! Dio per farci crescere inizialmente ci dona abbondanza della sua presenza, poi pian piano si ritrae e così noi lo cerchiamo!! Come le radici che si allungano per cercare l’acqua!!!

Quando Dio si fa ritrovare le nostre radici sono più lunghe e la nostra vita spirituale è meno superficiale! Ma attenzione anche questa situazione sarà temporanea..

A questo punto scattano delle domande:

  • cerco ancora l’acqua della vita? (Dio)
  • riesco a stare nella fedeltà quotidiana?
  • Nel nascondimento?
  • Di cosa mi nutro interiormente? e questo mi da gioia?

Un abbraccio a tutti.

-----------

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere fotocopiata, riprodotta, archiviata, memorizzata o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo – elettronico, meccanico, reprografico, digitale – se non nei termini previsti dalla legge 22 aprile 1941 n. 633 e successive modificazioni ed integrazioni. E’ consentito riprodurre l’opera a condizione che sia integrale (o in parte) e che sia citato l’autore e la fonte (www.buonanovella.info) a cappello dell'articolo citato.

Ultima modifica ilMercoledì, 10 Settembre 2014 14:29
Daniele Picconi

Daniele Picconi, 32 anni, lavoro a Treviso come professore di religione, baccellerato ad Assisi, sposato con Valeria Bernardi, amo credere che il mondo possa cambiare partendo dalla mia conversione.




Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?