banner header
Log in

Adoratemi, vi prego

vitello doro

Cari Amici,
c’è dentro di noi una voce piangente, supplicante che grida e dice: “Adoratemi, vi prego”. Questa voce a volte è più forte ed evidente, altre è più subdola, nascosta.. che cerca in tutti i modi di ottenere il suo scopo. L’obiettivo di questa voce è molto semplice: farti stare su un piedistallo! tutti ti applaudiranno, le tue doti saranno riconosciute.. sarai un esempio per tanti, vedrai.

Ecco questo vuole questa voce.. continuamente piange e ti fa piangere se l’assecondi. Per ottenere il suo obiettivo dovrai fare fuori la concorrenza ovvero i FRATELLI!! Li userai, ti fingerai loro amico per ottenere visibilità, cercherai di carpire la popolarità delle persone famose, parlerai male di chi ti offusca e infine quando sarai in cima.. sarai solo. Anzi no.. ci saranno gli adulatori e coloro che cercano di attingere da te un po di fama, un po di luce riflessa, ma sarà gente che non ti è amica.. ti sfrutta.

Il pericolo più grande quindi è l’idolatria! Fare di se stessi Dio!! Gettare Dio fuori.. sul piedistallo ci può stare uno solo e quello devi essere tu giusto? Qualcuno può dire: “non è il caso mio..” oppure: “Io faccio tanto per Dio” ma lo fai per Dio o per te? Perché ti arrabbi se nessuno ti ringrazia? Perché ci stai male se ciò che scrivi di così bello non ottiene la sperata visualizzazione?Perché attendi con ansia che su Facebook arrivino i “MI PIACE”??

Tempo fa mi ero iscritto a Facebook e ne ero attratto, ci passavo molto tempo.. scrivevo belle frasi ma ad un certo punto mi ero reso conto che attendevo che gli altri mi apprezzassero tramite i commenti o i “mi piace” o altro.. Si avevo fatto del mio profilo lo strumento per farmi adorare!! Quanti amici hai su Facebook? Perché così tanti? Li conosci? Perché non scrivi veramente quello che pensi su Facebook? Hai paura di perdere l’approvazione vero? Dopo.. rischieresti che i tuoi adoratori ti lascerebbero.. Ah.. so che scrivendo questo articolo alcuni non leggeranno più i miei futuri articoli, anche a Gesù è successo così! Quando si trattava di parlare di belle cose.. tutti lo seguivano, quando si toccavano tasti più forti.. ciao Gesù! Il vitello d’oro sei tu, non l’hai ancora capito? Sono io se faccio del mio scrivere gli articoli lo strumento per farmi adorare. Quanto oro dovrai sacrificare per salire sul piedistallo?

Ti abbraccio, io che lotto per non salirci su quel piedistallo.

Ultima modifica ilVenerdì, 26 Luglio 2013 11:10
Daniele Picconi

Daniele Picconi, 32 anni, lavoro a Treviso come professore di religione, baccellerato ad Assisi, sposato con Valeria Bernardi, amo credere che il mondo possa cambiare partendo dalla mia conversione.




Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?