banner header
Log in

Chiesa e giovani - 12

Come vorresti la Chiesa? Come la sogneresti?"

16) Allora riflettendo... PERÒ SONO SOLO RIFLESSIONI!!! Personalmente ci sono tante cose che non condivido della Chiesa attuale... come ti dicevo leggendo la Bibbia con un'amica di un'altra fede, ho iniziato a rendermi conto di tante cose... in generale... non sopporto il lusso che si vede al Vaticano... già con Papa Francesco qualcosa sta cambiando.... si parla tanto di donare agli altri, ai più deboli.... ma tutto l'oro che hanno ... se magari prendono esempio da tante figure, e lo danno a chi ha bisogno, magari si segue meglio l'insegnamento di Gesù....non so se riesco a spiegarmi. (Questo perchè mi è rimasto impresso un articolo in cui si vedeva che il precedente Papa indossava scarpe firmate... non è un bell'esempio per tutti quei poveri che non hanno da vivere e pregano per lui). Mi sembra tutto manovrato e di sicuro c'è chissà cosa sotto, che solo chi è li dentro sa.... però magari mi sbaglio. Spero di sbagliarmi!!! Già Papa Francesco che ha rifiutato il Crocifisso d'oro per uno in metallo è un passo avanti per dirti... la croce è un simbolo, e per me tale deve restare. Bisogna concentrarsi sul messaggio che c'è dietro la croce!!! A livello parrocchiale... personalmente mi son trovata a contatto con persone che frequentano la parrocchia, predicano tante cose belle, poi buttano fuori le persone dal gruppo perchè non vanno più bene e ne parlano male in giro... e vanno tranquillamente a fare la Comunione. In questo caso, al di la che è una questione educativa, bisogna che nelle parrocchie ci sia un parroco e una figura che impedisca queste cose in modo che i giovani non si allontanino; per diffondere il messaggio cristiano bisogna lavorare sia sui giovani che sugli adulti, perchè sta a loro anche continuare ciò che la Bibbia insegna ai figli, con il buon esempio. Dal catechismo alle attività dell'Azione Cattolica, se non c'è una figura in grado di coinvolgere e mantenere la gente, la parrocchia non vive bene x me (ma è solo un'opinione!!!). Per quello che sogno io riguardo la Chiesa... Vorrei sicuramente che venisse seguito in modo migliore quello che c'è scritto nella Bibbia, senza far eccezioni o coprire cose scritte x dirne altre, e da lì diffondere al meglio nelle parrocchie e nei giovani, che sono il futuro!!

Con un altro intervento molto meditato, continuiamo la “rassegna” Chiesa-e-giovani, questa settimana. Ne approfitto subito per rinnovare gli auguri di Buona Pasqua a tutti voi, carissimi lettori e lettrici di questi interventi.

Era da un po’ che lo aspettavo (e mi sono stupito che non fosse ancora stato toccato, a dire il vero…) un intervento di risposta dove la “questione” cadesse sul denaro e le ricchezze vaticane! Ed… eccoci qui, arrivato, come "contributo pasquale".

Si sente questo ritornello di poca approvazione o di indice puntato verso il lusso, l’oro, la ricchezza smisurata vaticana ed ecclesiastica, di tanto in tanto… Forse è bello e utile correggere il tiro, però, anche!

Se ci si pensa con calma, tantissime di queste preziosità sono il frutto di una fede dei secoli scorsi ben diversa da quella vissuta attualmente: persone che come promessa, come segno di devozione hanno regalato o donato determinate suppellettili religiose, rischierebbero di… andare disperse! Cosa intendo? Le fatiche, la perseveranza loro… chi siamo noi per poterla disperdere, o vendere?

Vendere questi tesori…?

1) Chi potrebbe comprarli, essendo molti (per non dire tutti) inestimabili?

2) Per farsene cosa?

Piuttosto che puntare il dito su questo (che comunque lo sfarzo non ci faccia bene, concordo a pieno anch’io, ci mancherebbe altro!), preferirei che ognuno facesse la propria parte, al riguardo. Credo e desidero una Chiesa semplice e povera? Ho da essere io il primo o prima ad… agire così, e a vivere nell’umiltà e semplicità, magari condividendo qualcosa con chi ha meno. Per quanto San Pietro sia ricco, non ho mai visto papi o vescovi entrare in possesso di quei beni, in maniera personale, e… quanto lì c’è è della Chiesa universale, non di qualche autorità particolare, fino a prova contraria.

Probabilmente non è tanto la ricchezza il problema… ma piuttosto l’uso che di essa si rischia di farne, in maniera errata: se essa diventa motivo di vanto e orgoglio, non ci siamo! Qualora, invece, essa diventa fonte per andare incontro e poter far sì che le disparità possano avvicinarsi il più possibile alla parità, e all’uguaglianza… ben vengano tesori, ori e quant’altro!

-----------

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere fotocopiata, riprodotta, archiviata, memorizzata o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo – elettronico, meccanico, reprografico, digitale – se non nei termini previsti dalla legge 22 aprile 1941 n. 633 e successive modificazioni ed integrazioni. E’ consentito riprodurre l’opera a condizione che sia integrale (o in parte) e che sia citato l’autore e la fonte (www.buonanovella.info) a cappello dell'articolo citato.

Ultima modifica ilGiovedì, 01 Maggio 2014 01:38
Don Federico Fabris

Sacerdote dal 2007, insegnante di religione nelle scuole medie di Padova.




Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?