banner header
Log in

Chiesa e giovani - 31

Come vorresti la Chiesa? Come la sogneresti?"

34) Vorrei che potesse coinvolgere sempre maggiormente i giovani con varie iniziative; non mi piace quando si parla di preti coinvolti in episodi di pedofilia e più sembra venga tutto insabbiato per omertà! Il prete se ha scelto questo cammino deve seguire quello in cui crede e le persone debbono potersi fidare del proprio parroco.

Forte, chiaro e desiderato: giovani al centro di idee, proposte e iniziative.

È questo che viene chiesto alla Chiesa nel suo essere al centro della fede cristiana… E nello stesso tempo, i ministri devono essere credibili, corretti. Quanti fatti vengono alla cronaca, di episodi assai disdicevoli e tristi! E questi vanno a sopraffare, a scartare il tanto bene che, invece, moltissimi fanno… senza finire in telegiornali o tv!

Diventa importante allora – credo – un dialogo e un coraggio per aiutarsi: mai pensare che una persona, dal momento che è prete o vescovo, è la Verità, o la possiede tutta! Sicuramente qualche “tirata d’orecchi” è sana e fa bene ai consacrati quando serve!

Quanta fiducia c’è nei preti? Quanti si fidano dei propri pastori? E… quanti giovani si fidano, credono al proprio don? Sarebbe davvero triste sapere che in una comunità… le persone hanno perso stima e fiducia del proprio pastore! Ancor più preoccupante sarebbe che i giovani in parrocchia… fossero del tutto assenti, o “costretti” ad allontanarsi, quasi non ci fosse spazio per loro…

Lo dico sottovoce… Chiediamoci sempre: "cosa ci aspettiamo dai consacrati?" Li consideriamo marziani o persone come noi? Le reputiamo perfetti o peccatori, che insieme al popolo di Dio sono chiamati a crescere anch’essi nella fede?

E, sicuramente, non possiamo tacere di fronte alla contro testimonianza che da alcuni arriva…

Si sentono a volte commenti del tipo: «Proprio lui che è prete… di chiesa… si comporta così…».

La risposta più saggia penso sia: «Cristiani, parrocchiani… imitate né il vostro parroco, né i vostri vescovi… Ma il vostro punto di riferimento sia sempre Gesù! Se qualche prete, poi, magari, ci assomiglia un po’… ringraziate Dio, e fatene tesoro!».

-----------

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere fotocopiata, riprodotta, archiviata, memorizzata o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo – elettronico, meccanico, reprografico, digitale – se non nei termini previsti dalla legge 22 aprile 1941 n. 633 e successive modificazioni ed integrazioni. E’ consentito riprodurre l’opera a condizione che sia integrale (o in parte) e che sia citato l’autore e la fonte (www.buonanovella.info) a cappello dell'articolo citato.

Ultima modifica ilSabato, 27 Settembre 2014 00:58
Don Federico Fabris

Sacerdote dal 2007, insegnante di religione nelle scuole medie di Padova.




Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?