banner header
Log in

Conservare la Fede

Una candela che lotta contro le tenebre e con coraggio illumina la notte. Ecco che cos’è la tua Fede! Devi custodire con tutto te stesso la tua Fede, devi temere di perdere quella luce che ti fu donata dal giorno del battesimo.

La Fede è così preziosa che soldi, cose, affetti e persino la vita possono venire in secondo piano. Nell’arco della storia tantissime persone hanno perso tutto, anche la vita, pur di non perdere la loro Fede! Molti sono chiamati “martiri” ovvero testimoni. Oggi se tu credi è proprio perché qualcuno ha fatto da testimone, come nelle staffette.

Nella nostra società  è di fondamentale importanza che ci siano dei custodi della Fede. Nel relativismo dilagante e che fa da tiranno serve che qualcuno conservi con amore la Verità.

L’ignoranza delle Scritture è ignoranza di Cristo!”(San Girolamo, Commento al profeta Isaia). Non tutti possono studiare a fondo le Scritture ma tutti siamo chiamati a conoscere le fondamenta della nostra bellissima religione. Dobbiamo tornare all’essenziale e non cedere ai compromessi con il mondo che sempre vuole una religione diversa. Il cristiano deve seguire Gesù e non i suoi istinti o piaceri. Un cristianesimo che non va più contro il mondo non è più tale.

Mi spaventa vedere cristiani applauditi da tutti.

Mi sono chiesto: “Come posso piacere a tutti??”.

Semplice! Cambiando sempre volto. Colui che cambia sempre opinione non andrà mai contro nessuno ma non sarà se stesso e non sarà cristiano.

Un buon segno di autentica Fede è la persecuzione. La persecuzione si manifesta in tanti modi e nasce dallo scontro tra la Parola di Verità e le menzogne sostenute con accanito orgoglio.

Guardo con attenzione la mia piccola candela della Fede e mi rendo conto che rispetto alle tenebre del mondo è ben misera cosa.. Tuttavia in questo buio i miei occhi scorgono tantissime altre luci che con amore indicano la sorgente della gioia: Gesù Cristo.

-----------

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere fotocopiata, riprodotta, archiviata, memorizzata o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo – elettronico, meccanico, reprografico, digitale – se non nei termini previsti dalla legge 22 aprile 1941 n. 633 e successive modificazioni ed integrazioni. E’ consentito riprodurre l’opera a condizione che sia integrale (o in parte) e che sia citato l’autore e la fonte (www.buonanovella.info) a cappello dell'articolo citato.

Ultima modifica ilMartedì, 09 Dicembre 2014 23:48
Daniele Picconi

Daniele Picconi, 32 anni, lavoro a Treviso come professore di religione, baccellerato ad Assisi, sposato con Valeria Bernardi, amo credere che il mondo possa cambiare partendo dalla mia conversione.




Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?