banner header
Log in

Credo solo in ciò che vedo, disse un cieco!

Conosciamo la realtà? Cosa ci circonda? Cosa esiste o è solo immaginazione? L’uomo è solo corpo? Molecole, atomi e chimica?

La società in cui viviamo è sempre più scettica verso l’esistenza dell’anima, di Dio e dell’aldilà. Tuttavia questo ritornello che ritorna sempre: “io credo solo in ciò che vedo” ha delle basi forti o è qualcosa che non regge ad un’analisi attenta?

Immaginate di avere un televisore a casa che su 100 canali ne prende uno soltanto. Che spreco vero? Eppure i 99 canali ci sono, ma quel televisore semplicemente non li prende. Se fossimo noi quel televisore? Se fossimo noi che non riusciamo a vedere i 99 canali? Non sarebbe assurdo affermare che esiste solo ciò che compare in quell’unico canale che vediamo??

La realtà è ben diversa da ciò che pensiamo!!

Di tutto ciò che esiste:

  1. Energia-materia oscura: 95%
  2. Materia non luminosa ordinaria: 4,5%
  3. Materia luminosa ordinaria: 0,5%
  4. Spettro elettromagnetico: 0,005%

Ciò che noi vediamo con i nostri occhi in realtà è solo una parte di quello 0,005%!! Su tutto il resto ci sono solo tantissime ipotesi e non riusciamo a “vedere”.

Mettiamo per ipotesi e per comodità di calcolo che riuscissimo a vedere tutto il 0,005% della realtà. Quanto vedremmo?

Semplice! Basta fare: 100:0,005= 20.000

Bene riprendiamo l’esempio della televisione. Noi siamo come una televisione che riesce a prendere un canale su 100? No!

Siamo una televisione che prende 1 canale su 20.000!!!!!!!!

Capite? Non “vediamo” nulla! Siamo dei ciechi totali. Immaginate di prendere degli occhiali e di renderli completamente neri tranne un forellino microscopico. Ecco così vediamo noi.

Non solo….Stando alla teoria delle superstringhe esistono o 10 o 26 dimensioni!!!!

Secondo la teoria di Antony Garrett Lisi invece ci potrebbero essere ben 248 dimensioni!!

Noi siamo ancorati alle 3: altezza, larghezza e profondità.

Capite che affermare di credere in ciò che si vede è abbastanza ridicolo….

La verità è che la società vuole fondare tutta l’esistenza sul materiale perché così è più facile creare dei consumatori. 

-----------

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere fotocopiata, riprodotta, archiviata, memorizzata o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo – elettronico, meccanico, reprografico, digitale – se non nei termini previsti dalla legge 22 aprile 1941 n. 633 e successive modificazioni ed integrazioni. E’ consentito riprodurre l’opera a condizione che sia integrale (o in parte) e che sia citato l’autore e la fonte (http://www.buonanovella.info) a cappello dell'articolo citato.

Ultima modifica ilMartedì, 07 Giugno 2016 09:36
Daniele Picconi

Daniele Picconi, 32 anni, lavoro a Treviso come professore di religione, baccellerato ad Assisi, sposato con Valeria Bernardi, amo credere che il mondo possa cambiare partendo dalla mia conversione.




Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?