banner header
Log in

Il programmatore è più grande del programma

programmatore 2

Cari Amici,
c'è una domanda che a lungo mi ha assillato e ogni tanto ritorna : "se Dio ha creato tutto.. Lui chi lo ha creato??".

Sono certo che anche voi ci avete pensato.. cosa ci dice la Chiesa a riguardo??

 Chi è Dio? Dio è l'Essere perfettissimo, Creatore e Signore del cielo e della terra (catechismo di Pio X)

Ora le difficoltà che proviamo sono dovute al fatto che noi:
1) Nasciamo e moriamo
2) Non vediamo nulla che rimane in eterno
3) Non conosciamo nulla che sia sempre esistito
Tutto ha avuto un inizio e tutto ha una fine.. questo è ben chiaro in noi, eppure abbiamo l'idea di infinito che usiamo anche in matematica!! Ma allora Dio..
Per comprendere un po di più questi misteri complessi per noi piccoli umani possiamo fare un esempio che va preso con le pinze. Voglio dire che ogni esempio e metafora su Dio è come un tentativo di spiegare qualcosa di molto più grande.
Prendiamo come esempio un computer e un programmatore. Il programmatore si dedica giorni e giorni a un lavoro intenso e appassionato affinché il suo programma abbia tutte le informazioni e leggi necessarie per funzionare. Finito il programma con soddisfazione il programmatore fa partire la sua opera e vede che tutto funziona!! Il programma funziona con certe leggi che è stato il programmatore a inserire.. il programmatore non funziona con le stesse leggi! Il programmatore è più grande delle sue stesse leggi giusto?
Passiamo dall'esempio alla realtà di Dio:
Noi siamo come dentro un programma (attenzione ho detto COME) dove Dio ha inserito tantissime leggi fisiche e noi non facciamo altro che scoprirle e combinarle! Noi siamo dentro la legge: Inizio-Fine! Dio che è il "programmatore" proprio perché è Lui che ha fatto tutto può essere al di sopra di questa legge!
Ripeto: Dio avendo fatto tutto non è soggetto alle leggi che ha fatto!
Per comprendere ancora di più è come se tutto quello che esiste si trovasse dentro una scatola e tutto ciò che è all'interno è soggetto a delle leggi! Dio avendo fatto la scatola con le leggi è al di sopra di esse!
Riepilogando:
Dio può essere eterno perché è Lui che ha fatto la legge: Inizio-Fine. Avendo fatto Lui questa legge ne è più grande e non ne è soggetto.
Spero di esservi stato d'aiuto.

Un Abbraccio
N.B.
1) Non sto dicendo che siamo come in Matrix! Sto portando solo un esempio per comprendere che Dio è più grande di ciò che ha fatto.
2) La realtà del programma è valida per questo esempio ma non per tutto.. in quanto l'uomo è libero mentre il programma è vincolato.

 

-----------

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere fotocopiata, riprodotta, archiviata, memorizzata o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo – elettronico, meccanico, reprografico, digitale – se non nei termini previsti dalla legge 22 aprile 1941 n. 633 e successive modificazioni ed integrazioni. E’ consentito riprodurre l’opera a condizione che sia integrale (o in parte) e che sia citato l’autore e la fonte (www.buonanovella.info) a cappello dell'articolo citato.

Daniele Picconi

Daniele Picconi, 32 anni, lavoro a Treviso come professore di religione, baccellerato ad Assisi, sposato con Valeria Bernardi, amo credere che il mondo possa cambiare partendo dalla mia conversione.

Altro in questa categoria: « Il finto umile Ne uscirò? »

4 commenti

  • Simone
    Simone Lunedì, 23 Settembre 2013 17:19 Link al commento

    Voglio solo fare un po' di spirito su una cosa che hai detto nella metafora.
    "Il programmatore si dedica giorni e giorni a un lavoro intenso e appassionato affinché il suo programma abbia tutte le informazioni e leggi necessarie per funzionare. Finito il programma con soddisfazione il programmatore fa partire la sua opera e vede che tutto funziona!!"
    Questa è una cosa che di solito a noi programmatori non succede mai al primo giro... Ma Dio si differenzia anche in questo.... ;)

  • Agostino
    Agostino Lunedì, 23 Settembre 2013 17:22 Link al commento

    Simone, non ci crederai ma è la prima cosa che ho pensato anche io ... ahahahaha! Dopo giorni e giorni di sviluppo ne seguono altrettanti di debug :D... anzi forse di più. Comunque scherzi a parte grazie Dani per questa bella riflessione a noi programmatori molto cara... e vicina! Un abbraccio

  • Simone
    Simone Lunedì, 23 Settembre 2013 17:41 Link al commento

    Eheheh.... Altro che se ci credo... E sopratutto, quando i problemi si protraggono giorni prima che tutto funzioni, non è esattamente la soddisfazione quella che mi nasce...
    Comunque, utopia del caso reale a parte, mi unisco anche io ai complimenti per Daniele.... :-)

  • Bruno
    Bruno Martedì, 24 Settembre 2013 20:07 Link al commento

    Bravo Daniele, come in altre occasioni hai fornito più di una metafora, un insegnamento, perchè parlare di Dio in termini inevitabilmente materiali è parlare dell'uomo, carne e spirito. Il concetto di Dio ha bisogno di altre categorie che, come umani, non ci appartengono. Ci resta Gesù come esempio e speranza e scusa se è poco!!! Un abbraccio, Bruno. PS anch'io ho a che fare con delle macchine elettroniche/meccaniche e spesso non rispondono alle nostre leggi!!!




Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?