banner header
Log in

Per chi daresti la tua vita?

C’è una frase del Vangelo di Giovanni che da sempre mi questiona profondamente, mi scuote, mi “trapassa” l’anima. È la frase del capitolo 15, versetto 13:

Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici”.

Ci è mai capitato di chiederci per chi saremmo davvero disposti a dare la vita? È una domanda profonda, che richiede coraggio nel cercare la risposta, ma è importante farsela almeno una volta nella vita. Per chi daresti la tua vita? I tuoi genitori? Gli amici? La persona che hai sposato? La tua patria? I fratelli poveri?

Per chi?

Il nostro istinto di sopravvivenza è molto forte. Siamo fortemente legati alla vita.

Morire per qualcun altro richiede coraggio, determinazione, fortezza. Non tutti sarebbero disposti a morire per qualcun altro. E senza dubbio, non si muore per una persona qualunque, deve essere una persona che amiamo molto, per cui valga la pena perdere ciò che di più prezioso abbiamo: la nostra vita.

Dare la vita per qualcun altro può essere visto come un gesto eroico, come qualcosa di grande e impossibile. Un gesto destinato a pochi coraggiosi…

Tuttavia, “Qualcuno” ha compiuto liberamente questo gesto per noi. Gesù è morto per noi! È morto per me che scrivo, per te che leggi, per ogni uomo e donna che verrà al mondo in questa nostra umanità. Gesù morì semplicemente per amore, il suo amore per noi fu davvero immenso: “Nessuno ha un amore più grande di questo….”

La nostra morte senza un grande amore, non aiuta nessuno e non è gradito agli occhi di Dio. Cosa vuol dire questo? Se scegliamo qualcuno per cui morire, questa persona deve valere il nostro sacrificio e se l'abbiamo scelta, senza dubbio vale tutto il nostro amore... altrimenti, che senso avrebbe morire per qualcuno che non si ama? Appunto, la nostra "morte" senza un grande amore non aiuterebbe nessuno....

Gesù non ha smesso di amare nemmeno coloro che lo stavano crocifiggendo, non ha smesso di amare coloro che lo avevano lasciato solo in quel momento terribile. Lui è rimasto sulla croce ben sapendo che il Suo amore sarebbe stato la salvezza di tutti, anche di coloro che lo ponevano sulla croce.

Forse noi non ne saremmo così capaci! E credo che Gesù non ci chieda la morte sulla croce come ha fatto Lui… o almeno, non nello stesso modo.

Come possiamo allora dare la nostra vita? Ritorna ancora la domanda: Per chi dobbiamo dare la vita?

Ogni volta che scegliamo di amare, di perdere la nostra idea in favore del Bene Comune, ogni volta che mettiamo le esigenze di chi abbiamo accanto prima delle nostre, ogni volta che mi accorgo che c’è qualcuno nella mia vita che soffre…

Ogni volta che regalo il mio tempo per aiutare qualcuno, che mi faccio ascolto, sollievo, conforto, parola per chi è solo… ogni volta che rinuncio a me stessa, che muoio a me stessa e alle mie comodità, sto dando la vita per qualcun altro.

Gesù non ci chiede, in fondo, di morire nel senso di rinchiuderci in una bara per amare! NO!!!

Ci chiede di morire amando, vivendo, donandoci ai fratelli! Ed è amando che si vive in pienezza, che si scopre la preziosità di ogni giorno della vita. Solo nell’amore altruista si comprende il valore del vivere per gli altri.

È un fuoco che accende il cuore, riscalda l’anima. È amando che l’amore vince, che si diventa fratelli capaci di gratitudine e di servizio amorevole nei confronti di ogni persona. Solo amando si vive e si muore per AMORE, quell’amore che Gesù ci ha dato sulla croce. Lui è stato l’Esempio!!! Un amore che è forza, capace di spalancare cuore e vita a chi è solo, a chi aspetta qualcuno che gli riscaldi l’anima con un gesto, una parola, uno sguardo fraterno!

Più amiamo, più la nostra vita si “consuma” gioiosamente e diventa una sola cosa con il sacrificio di Gesù…

…e scopriremmo che, davvero, dare la vita ci riempie il cuore, ci rende sorelle/fratelli di ogni uomo, ci fa sempre più immagine di Gesù che camminava in mezzo alla gente e amava, amava, amava…

Ed io chiedo insieme a voi questo dono: di saper dare la vita ogni giorno, di essere vita, di generare vita con le persone che Dio mi mette accanto ogni giorno… Chiedo a Dio di darmi la grazia di saper, prima di tutto dare la vita per Dio da cui ogni giorno trovo forza e ispirazione per la mia vita Cristiana, e poi di sapermi fare “UNO” con gli altri, mettendo da parte le mie esigenze egoistiche e scegliendo ciò che è bene per gli altri…

E a ciascuno di noi è chiesto di dare la vita, lì dove si trova, con le persone che ha accanto…

Seminiamo allora questa vita fatta d’amore e lasciamo che sia Dio a benedire ciò che da questo povero amore umano, fiorirà!

-----------

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere fotocopiata, riprodotta, archiviata, memorizzata o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo – elettronico, meccanico, reprografico, digitale – se non nei termini previsti dalla legge 22 aprile 1941 n. 633 e successive modificazioni ed integrazioni. E’ consentito riprodurre l’opera a condizione che sia integrale (o in parte) e che sia citato l’autore e la fonte (www.buonanovella.info) a cappello dell'articolo citato.

Ultima modifica ilVenerdì, 27 Febbraio 2015 01:30
Roberta Salis

Sono sposata e con mio marito siamo impegnati in parrocchia. Abbiamo un grande amore per la missione... Ho studiato teologia!!!

2 commenti

  • Paolo Morandi
    Paolo Morandi Venerdì, 27 Febbraio 2015 10:14 Link al commento

    Qualche parola tratta dall'articolo "Pregare sempre!" (v. in "questo sito). Penso che possa servire proprio anche come commento:
    ...Occorre considerare che non esiste sacrificio più grande di quelli, che offrono la propria vita per Dio e il prossimo nella ruotine della loro quotidianità...

  • Roberta Salis
    Roberta Salis Venerdì, 27 Febbraio 2015 11:47 Link al commento

    Grazie per il tuo contributo Paolo! Senza ombra di dubbio la mia riflessione sul dare la vita è ispirata alla quotidianità a partire da lì dove siamo e con chiunque siamo! In ogni momento siamo chiamati a dare la vita e ogni giorno...




Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?