banner header
Log in

Sveglia! Il principe azzurro non esiste!

Quante volte prima di addormentarti, sei stata a pensare a lui, a fantasticare sul tuo principe azzurro.. "il mio ragazzo dovrà essere alto, moro, occhi chiari, romantico, premuroso, simpatico, intelligente, insomma perfetto, dovrà essere quello giusto, come lo voglio io". Quanti ragazzi hai rifiutato per via dei tuoi standard impossibili?Iniziamo con il dire che la persona giusta non esiste, non puoi pretendere un uomo fatto su misura per te! Magari preghi anche il Signore, facendo richieste assurde; speri davvero che Lui possa esaudirti? Non è mica la lampada magica di Aladino!

"Allora ti sei fidanzata?" e tu rispondi "ancora no, sarà quello che il Signore vuole": bè, notiziona, Dio desidera che trovi un brav'uomo, semplice, che possa crescere con te dei figli con sani valori! Dio desidera solo farti fiorire nell'amore; tutte le sciocchezze mentali che ti porti dietro, gettale lontane e prega Gesù che possa donarti un uomo rispettoso di te, del tuo corpo, della tua sensibilità; quando lui ti passerà accanto, non chiudere subito gli occhi, anzi guardalo bene, fa discernimento, dagli un'occasione. Basta con tutte le sciocchezze del principe, quello scordatelo, non esiste; potrai però perfezionarti insieme con lui nel cammino in Cristo, avvicinarvi sempre più a quell'Amore libero e liberante. Quanti te ne ha mandati il Signore a bussare al tuo cuore! Ma tu niente, con i prosciutti sugli occhi, con le tue idee, sei andata avanti così, sbattendo porte in faccia, "quello era basso" "quello era tirchio" "quello aveva il naso brutto" "quello aveva i chili in più", "quell'altro era timido" ma dimmi un po', tu sei così perfetta? Pensaci, quanti cacchio di difetti possiedi! A contarli non basterebbe una giornata! Vuoi davvero che l'amore poggi le proprie basi su certe superficialità?

Ogni persona è un dono di Dio, un mistero da scoprire, dentro lo scrigno puoi trovare tesori immensi oppure nulla! E' questo che devi cercare, un tesoro, grattando via la superficie e non facendo di essa la ricerca del tuo futuro marito. Inizia a desiderare per te valori cristiani, all'altezza di Dio. Sappi che il tuo partner un giorno ti deluderà, non mollare, gli devi perdonare che è limitato dalla propria umanità, devi rivestire questi limiti di misericordia; fa nascere nel tuo rapporto il miracolo della pentecoste dove entrambi parlate la stessa lingua: quella dell'amore. Un consiglio prezioso, affidate subito la vostra conoscenza a Cristo, pregate insieme, e scegliete un buon padre spirituale che possa seguirvi nel cammino, aiutarvi nelle difficoltà di coppia. Ricordati bene che il contrario dell'amore è il possesso: l'uomo cristiano maturo, è colui che guarda una donna senza sensualismi e nessuna idea di possesso.

Desidero parlarvi di Tobia e Sara, degli sposi speciali, dove sesso e preghiera assumono una connessione strettissima. Non mi dilungherò a parlare di tutta la storia, ricca di significati simbolici, ma vorrei portare alla tua conoscenza questo passo, come questi due coniugi affrontano la prima notte di nozze:
"Gli altri intanto erano usciti e avevano chiuso la porta della camera. Tobia si alzò dal letto e disse a Sara: "Sorella, alzati! Preghiamo e domandiamo al Signore che ci dia grazia e salvezza". Essa si alzò e si misero a pregare e a chiedere che venisse su di loro la salvezza, dicendo: "Benedetto sei tu, Dio dei nostri padri, e benedetto per tutte le generazioni è il tuo nome! Ti benedicano i cieli e tutte le creature per tutti i secoli! Tu hai creato Adamo e hai creato Eva sua moglie, perché gli fosse di aiuto e di sostegno. Da loro due nacque tutto il genere umano. Tu hai detto: non è cosa buona che l'uomo resti solo; facciamogli un aiuto simile a lui. Ora non per lussuria io prendo questa mia parente, ma con rettitudine d'intenzione. Dègnati di aver misericordia di me e di lei e di farci giungere insieme alla vecchiaia". E dissero insieme: "Amen, amen!"." Tobi 8,4-8.
Questo è l'esempio perfetto dell'amore cristiano, e te lo devi stampare bene in mente! Tutto il tempo del fidanzamento deve essere una preparazione a questo tipo di comunicazione. Qui si parla del rapporto intrecciato Tu-Dio-Lui: chiamando in mezzo a voi la presenza divina del Signore la vostra storia acquisisce quel dinamismo trinitario, per il quale ogni uomo è stato creato. Ricorda bene quindi, di abbattere i muri della superficialità, e impara a guardare con gli occhi di Gesù, fidandoti di lui, avrai una ricompensa preziosa: "Il frutto dello Spirito invece è amore, gioia, pace, pazienza, benevolenza, bontà, fedeltà, mitezza, dominio di sé." San Paolo di Tarso.

 

Ultima modifica ilDomenica, 28 Luglio 2013 11:56
Rachele Bruschi

Sono una studentessa di Scienze Religiose ad Assisi. Faccio parte dell'associazione Casa del Cuore - Amici del Congo, siamo un gruppo di ragazzi che cerca di aiutare i bambini congolesi di Kingouè.

Altro in questa categoria: « Vertigo Dimmi chi sei, anzi no »



Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?