banner header
Log in

Vertigo

Ci sono giorni in cui amare sembra facile e le giornate prendono un gusto speciale. Queste giorni ti fanno assaporare la felicità perchè percepisci di essere vivo!

Ci sono invece giorni in cui la normalità si ripete assillante e allora pian piano si insinuano quelle che io chiamo “vertigini interiori”. In questo spazio di normalità ci si può entrare anche facendo tutti i giorni cose straordinarie; ma una voce interiore mi dice: “Ma com’è possibile che Dio sia eterno?? Qualcuno deve averlo fatto!!” e anche “Quando morirò ci sarà veramente la vita eterna??? O prima o poi finirà?”. Ma non solo. Già queste domande mi fanno venire le vertigini perché io sono una creatura finita (nasco e muoio) e mi trovo a parlare e a pensare a qualcosa che non finirà mai!

E’ troppo per la mia mente che è abituata a vedere intorno a se cose che hanno avuto un inizio e che avranno una fine!! Credo che anche voi ogni tanto avete avuto queste vertigini e mi potete comprendere. La cosa che più mi tormenta è cercare di capire come sia possibile che Dio non abbia avuto un principio ma che esista da sempre e che sempre esisterà!! Mi sento male se ci penso.

Tempo fa scrissi un articolo: “Il programmatore è più grande del programma”. In questo articolo trovo parte delle risposte ma c’è un vuoto in cui tutte le risposte non riescono a entrare. La Fede mi dice che Dio è sempre esistito e che sempre esisterà. La mia mente fa fatica e cerca conferma a ciò che la Fede mi mostra. Ho imparato a non essere un fideista (colui che punta solo alla fede senza usare la ragione) ma indago, rifletto e credo che una risposta venga dall’amore! Ogni qual volta che mi trovo ad amare qualcuno mi accorgo che il "tempo cambia"! Il tempo scorre come sempre.. eppure “quel” tempo in cui sto amando acquista un colore e un’intensità speciale, unica.

Il tempo quando si ama è come se si dilatasse e gli istanti diventano minuti e le ore come giorni. Il tempo è veramente relativo! Quando fai una cosa che non ti piace non scorre mai e quando fai una cosa che ti diverte vola. Quando ami vola ma al tempo stesso è pienamente vissuto, è di un’intensità unica. Non so se riesco a spiegarmi.

Ecco credo che la risposta alle mie vertigini venga dall’amore. Ogni qual volta che arrivano le vertigini mi ricordo che la mia giornata acquista senso e bellezza ed è più lunga quando amo. Amare mi permette di “allungare” questa vita.

Tempo fa feci un incidente che mi portò ad un passo dalla morte. Da quel giorno in poi avevo imparato che ogni istante su questa terra è un dono e non va sprecato. La mia piccola fede si può appoggiare alla ragione e guardare verso l’amore. Dio è amore e se nel mio semplice amore il tempo sembra più lungo e intenso allora Dio che è puro amore deve essere infinito!!!

Ecco oggi ho trovato questa risposta! L’amore quello vero è infinito e Dio quindi è infinito! Senza principio e senza fine. Capisco ora che il mio amore è lontanissimo dalla grandezza di Dio.  

-----------

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere fotocopiata, riprodotta, archiviata, memorizzata o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo – elettronico, meccanico, reprografico, digitale – se non nei termini previsti dalla legge 22 aprile 1941 n. 633 e successive modificazioni ed integrazioni. E’ consentito riprodurre l’opera a condizione che sia integrale (o in parte) e che sia citato l’autore e la fonte (www.buonanovella.info) a cappello dell'articolo citato.

Ultima modifica ilSabato, 22 Febbraio 2014 00:23
Daniele Picconi

Daniele Picconi, 32 anni, lavoro a Treviso come professore di religione, baccellerato ad Assisi, sposato con Valeria Bernardi, amo credere che il mondo possa cambiare partendo dalla mia conversione.




Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?