banner header
Log in

Sei un grande Gesù! 5 Parte

Vita e storia di Gesù di Nazareth

Vari passi del Vangelo

Un giorno dopo aver fatto del bene venni a sapere che alcune persone stavano parlando male di me. Ricordo che ci rimasi malissimo! Avrei voluto smettere di fare del bene e ritirarmi in silenzio da qualche parte. Proprio quel giorno stavo riflettendo su un episodio di Gesù che mi aiutò e mi lasciò a bocca aperta per la sua grandezza!!

Per comprendere meglio ciò che segue suggerisco di leggere la prima parte del testo di riferimento: Mc 4, 20-35.

Dunque Gesù dopo il discorso iniziale nella sinagoga di Nazareth aveva generato molto stupore tra la sua gente che lo vedeva parlare con una sapienza incredibile e al tempo stesso vedeva in lui il carpentiere che per anni aveva vissuto nell’anonimato di un piccolissimo paese. Si è disposti a credere a chi viene da lontano ma dare credito al vicino, a quello della porta a fianco è molto arduo. Gesù entrò in una casa palestinese (non molto grande) con il tetto piatto e la gente, sapendo che si trovava in quel luogo, vi si recò in poco tempo. Quella casa si riempì talmente tanto che non riuscivano nemmeno a mangiare!! Immaginate la scena! La gente è talmente desiderosa di stare vicino a Gesù che quasi non riescono a muoversi. I suoi parenti (cugini) vennero a sapere di tutto questo e decisero di andare a riprendersi Gesù!! Incredibile!! I parenti più stretti credono che Gesù sia pazzo!! Vogliono riportarlo a casa!!

Perché? temono che Gesù possa disonorare il nome della loro famiglia. Immaginate la scena: Gesù in una casa con la porta probabilmente aperta che parla con tutto il suo amore alle persone riunite e in lontananza. I cugini che si avvicinano e si dicono l’un l’altro: “Gesù è fuori di sé!!” (Mc 3,21). Non solo.. a completare il quadro ci sono gli scribi che erano scesi da Gerusalemme e dicevano: “Costui è posseduto da Beelzebul e scaccia i demoni per mezzo del capo dei demoni!”. Assurdo.. Gesù sta parlando alle persone e sta mostrando il volto del Padre e le reazioni che ha intorno a se sono pesanti. Viene accusato di essere o pazzo o in alleanza con il principe dei demoni!

Ancora una volta provo ad immaginarmi la scena: Gesù in casa, le persone che vogliono ascoltarlo da una parte, i cugini fuori che dicono: “è fuori di sé”, gli scribi fuori che dicono: “è indemoniato”. Credo che se mi fossi trovato in questa situazione avrei reagito in modo brusco. Gesù invece decide di affrontare un problema alla volta. Si rivolge per primo agli scribi e spiega che assolutamente non è in alleanza con il principe dei demoni e anzi che lo Spirito che sta agendo tramite lui non è impuro bensì è lo Spirito Santo!! Poi si rimette a parlare con le persone che vogliono ascoltare con cuore aperto e nel frattempo i suoi parenti vogliono vederlo.. perché? perché vogliono riportarlo a casa!!

Gesù di fronte a questa situazione dove la sua missione sta per finire per l’imbarazzo di alcuni parenti non retrocede di un passo e con fermezza dice: “Chi è mia madre e chi sono i miei fratelli? Girando lo sguardo su quelli che erano seduti attorno a lui, dice: Ecco mia madre e i miei fratelli! Perché chi fa la volontà di Dio, costui per me è fratello, sorella e madre” (Mc 4, 33-35). Le parole sono chiare: “lasciatemi annunciare! La mia missione viene prima del vostro imbarazzo e non sono affatto pazzo bensì sto compiendo la volontà del Padre e le persone che mi stanno ascoltando l’hanno compreso”. 

L’incredulità dei fratelli ovvero dei cugini di Gesù possiamo trovarla anche in un altro episodio: Gv 7, 1-8.

Siamo in prossimità della festa delle capanne che era festa di pellegrinaggio, e come tutti gli ebrei Gesù doveva recarsi a Gerusalemme per festeggiare. Dal vangelo emerge che Gesù frequentava la Galilea e poco la Giudea perché in quest’ultima regione cercavano di ucciderlo. I cugini di Gesù gli si rivolgono in tono ironico: “Parti di qui e va nella Giudea, perché anche i tuoi discepoli vedano le opere che tu compi. Nessuno infatti, se vuole essere riconosciuto pubblicamente, agisce di nascosto. Se fai queste cose, manifesta te stesso al mondo!” (Mc 7, 1-4). Queste frasi vanno lette con una tonalità ironica!! Infatti subito dopo l’evangelista Giovanni commenta: “Neppure i suoi fratelli infatti credevano in lui” (Gv 7, 5).

Non a voi cosa suscita quest'espressione ma quel “NEPPURE” è terribile! Segnala una situazione di incredulità intorno a Gesù. Neppure i suoi parenti più stretti gli credono!

E Maria la madre di Gesù? Anche lei non credeva in Gesù?

Al contrario!! Leggendo il vangelo di Giovanni, al banchetto di Cana, Maria invita i servitori a fare qualunque cosa Gesù dirà. Maria oltre ad essere la santissima Madre di Gesù è anche la sua prima discepola!

Gesù sei un grande perché per te la cosa più importante è mostrare il volto del Padre e incontrare i cuori delle persone lontane da Dio. Nel vivere la sua missione si trova a lottare contro le incomprensioni e le accuse più pesanti e le affronta con forza e amore. Gesù non si stanca di fare del bene e vive con la consapevolezza che perfino i suoi parenti lo considerano un pazzo. L’amore per il Padre e per il mondo lo spinge oltre ogni ostacolo! Gesù Cristo sei grande!!

-----------

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere fotocopiata, riprodotta, archiviata, memorizzata o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo – elettronico, meccanico, reprografico, digitale – se non nei termini previsti dalla legge 22 aprile 1941 n. 633 e successive modificazioni ed integrazioni. E’ consentito riprodurre l’opera a condizione che sia integrale (o in parte) e che sia citato l’autore e la fonte (www.buonanovella.info) a cappello dell'articolo citato.

Ultima modifica ilMartedì, 11 Marzo 2014 23:52
Daniele Picconi

Daniele Picconi, 32 anni, lavoro a Treviso come professore di religione, baccellerato ad Assisi, sposato con Valeria Bernardi, amo credere che il mondo possa cambiare partendo dalla mia conversione.




Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?