banner header
Log in

Silenzio

silenzio 2

La televisione infine arriva a nauseare e con coraggio spengo quello strumento di distrazione. Silenzio..

l’orologio con le sue lancette scandisce i secondi così preziosi che venivano gettati via in inutili momenti persi dietro a discorsi vani televisivi. Torno a respirare con calma.. a pieni polmoni.. non più in apnea ma insipando profondamente e rilasciando con molta calma! Il silenzio tanto temuto e tanto desiderato! Caro silenzio ti fuggo appena salgo in macchina, sento che mi chiami eppure una parte di me scappa.. la paura di restare solo.. con le mie paure, le fragilità! Il coraggio è dire: ora basta!! Silenzio eccomi!

Sono di nuovo in casa.. questa volta tutto è spento, ci siamo io e te mistico luogo.. e li in attesa con amore il mio amico di sempre Gesù. Ora tutto cambia i secondi sono speciali, gli odori tornano a scintillare nelle narici.. il gusto della vita torna a farsi sentire. Fratello silenzio grazie.. perché mi ridoni in mano fratello tempo che è così prezioso. Non voglio più correre, la vita lo impone ma si può correre conservando il silenzio.. e così vivere istante per istante. Voglio gustare ogni giorno, ogni secondo e così portare su questa terra una parte di eternità. In fondo il mio cuore è questo che desidera.. essere felice sempre, per sempre! E fermandomi.. tutto si ferma, anzi si rallenta e ciò mi piace tantissimo. Il passo lento, le parole controllate, pesate, quella calma interiore anche se fuori il mondo strilla e sembra impazzire.

Ora caro silenzio diventa terra feconda per la cosa più importante: la voce di Dio! La sentirò riecheggiare dentro di me tramite quel vangelo ascoltato la mattina. Quelle poche frasi scelte dalla Chiesa sono la tua parola Gesù e voglio che si sentano bene dentro di me e perché accada ci deve essere silenzio. Devo prendere il telecomando e abbassare il volume attorno a me e in me.

Quella calma mi permette di vedere la rotta, la traiettoria.. anzi il luogo di appuntamento dove oggi mi attendi. Gesù mi ricordi che “nella conversione e nella calma è la mi salvezza e nell’abbandono confidente la mia forza”! Amico mio tu mi attendi nel luogo che quasi tutti fuggono per parlare al mio cuore, mi attendi dove ogni maschera crolla e dove l’uomo diventa sempre di più se stesso.. mi attendi nel bellissimo silenzio.

Partendo da questa riflessione emerge che:

  1. L’uomo teme il silenzio perché in esso è chiamato a fare verità su se stesso e la sua vita
  2. Nel silenzio ci attende una voce bellissima che ci chiama ad amare: la voce di Dio.
  3. Il silenzio può essere vissuto anche in città.

Bisogna avere il coraggio di spegnere la televisione e di staccare telefono e cellulari! Siamo sempre connessi con il mondo perché abbiamo paura di stare da soli. Il tempo corre e la vita è preziosa.. se non riesci a spegnere le fonti di rumore vuol dire che hai paura di affrontare una questione interiore. Perché non trovi qualcuno che stimi e provi a parlarne? Cosa stai fuggendo?

Nel silenzio ci sei tu.. ma ricordati che ci sarà una voce che ti dirà: “Tu sei speciale, unico e amato sempre!!”

È la voce di Dio!!! Falla tua per sempre!!!

Ti abbraccio.

-----------

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere fotocopiata, riprodotta, archiviata, memorizzata o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo – elettronico, meccanico, reprografico, digitale – se non nei termini previsti dalla legge 22 aprile 1941 n. 633 e successive modificazioni ed integrazioni. E’ consentito riprodurre l’opera a condizione che sia integrale (o in parte) e che sia citato l’autore e la fonte (www.buonanovella.info) a cappello dell'articolo citato.

Ultima modifica ilMartedì, 05 Novembre 2013 11:34
Daniele Picconi

Daniele Picconi, 32 anni, lavoro a Treviso come professore di religione, baccellerato ad Assisi, sposato con Valeria Bernardi, amo credere che il mondo possa cambiare partendo dalla mia conversione.




Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?