banner header
Log in

I pensieri: zanzare e zanzariere

mosquito 1

Spiritualità: gestione dei pensieri cattivi.

Evagrio Pontico: Antirrethikos

Cari Amici,
in questo periodo estivo uso immagini molto comuni per parlare della gestione dei pensieri. Ciò che scrivo deriva dalla sapienza cristiana, in particolare dal monaco del IV secolo d.C. Evagrio Pontico. Iniziamo subito.. i pensieri sono di vario genere..

in questo articolo mi occupo di quelli cattivi. Quando dico cattivi mi riferisco a frasi che risuonano dentro di te accusando o squalificando. Esempi:
non vali niente, guarda sei un fallito, lei/lui non cambierà mai!, nessuno mi ama, che lavoro inutile, non cambierò mai, ecc.
La lista potrebbe continuare a lungo ma tutti questi pensieri possono essere paragonati alla zanzara. La zanzara infatti gira intorno alla persona e appena può si appoggia e se la persona non è svelta le succhia il sangue lasciandoti anche il bozzo. Dunque:
1) La zanzara sono i pensieri cattivi che a prescindere da te si presenteranno.
2) La zanzara gira intorno a te.. ovvero tali pensieri se non li fermano ti ronzano parecchio in testa, diventando sempre più forti e insistenti.
3) La zanzara si appoggia ovvero il pensiero cattivo chiede di controllare intorno a te la sua fondatezza, mi spiego meglio.. se tu pensi che nessuno ti ama, dopo un po magari pensi: ora chiamo quell'amico e esco con lui.. quello purtroppo è impegnato e tu dentro di te dici: ecco lo sapevo! Nessuno mi ama! Questo è valido per tanti altri aspetti, anche lavorativi.
4) La zanzara ti succhia il sangue ovvero ti toglie la vita! Questo modo di pensare ti isola dagli altri e ti fa sentire male. Anche quando il pensiero attacca la tua autostima mira a distruggerti e a isolarti.
5) Il bozzo ovvero le conseguenza è dolore.
Vediamo ora come fermare questo meccanismo. Vi sono due suggerimenti che partendo dalla sapienza cristiana posso darvi, anche qui utilizzo immagini: la zanzariera e il giornale.
La zanzariera è il sano filtro che devi porre ai tuoi pensieri, noi purtroppo siamo bombardati da messaggi esterni non troppo edificanti. Devi decidere il più possibile di limitare e frenare le notizie esterne che potrebbero farti male. Un esempio: se so che a quel canale fanno film erotici la notte.. scelgo ad una certa ora di spegnere, se so che sto lottando contro la disperazione perché non trovo lavoro.. dopo aver visto un telegiornale non ne vedo un secondo perché le notizie sono le stesse (o quasi) ma l'effetto di due telegiornali su di me è quello di aumentare la dose di zanzare. Insomma vedi cosa ti ronza e cerca di anticiparla! La mattina, appena alzati.. è fondamentale, i primi pensieri di solito influenzano moltissimo la giornata!! Se appena alzato ti arriva la zanzara che ti dice: oggi mi tocca lavorare in quel modo che non mi piace.., se tu ascolti la zanzara rischierai di avere tutta la giornata storta e con più bozzi!! Appena la mattina arriva il pensiero, fermalo, inizia con pensieri positivi tipo: oggi vado a fare del bene al lavoro! Cercando di amare!
Il giornale (o la classica ciabatta): la zanzara va affrontata con forza! È il metodo ANTIRRETHIKOS ovvero scagliare con forza una risposta al pensiero cattivo. La risposta più efficace è una frase della Bibbia. Un esempio semplice: la zanzara ti dice: non vali niente, nessuno ti ama, fai schifo, sei un fallito.. il giornale in questo caso deve schiacciare la zanzara ovvero devi dire con forza a questi pensieri: Io sono il figlio di Dio, l'amato! Tale metodo funziona per tutti i pensieri cattivi, devi trovare una frase contro. Se i pensieri diventano pesanti ti suggerisco di farti accompagnare da un sacerdote. Spero di esservi stato utile..
Un Abbraccio.

Ultima modifica ilLunedì, 15 Luglio 2013 21:55
Daniele Picconi

Daniele Picconi, 32 anni, lavoro a Treviso come professore di religione, baccellerato ad Assisi, sposato con Valeria Bernardi, amo credere che il mondo possa cambiare partendo dalla mia conversione.

Altro in questa categoria: « Il totalmente altro Destino o vocazione? »



Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?