banner header
Log in

Un raggio nel buio (prima storia)

raggio1

 Cari amici,

questo nuovo percorso nasce dai bellissimi incontri che ho fatto durante il mio servizio in ospedale. Quando incontri la sofferenza il tuo cuore cambia, le lacrime scavano in profondità.. la vita acquista tonalità nuove e si impara ad accogliere le persone. Durante questo prezioso servizio ho incontrato centinaia e centinaia di fratelli e sorelle che si sono trovati una croce sulle spalle e volenti o non volenti hanno dovuto percorrere delle vie crucis più o meno lunghe. Finché si è in salute e tutto va bene.. è facile avere fede! Nella croce, li esce la verità. Questo percorso si chiama: “un raggio nel buio” non perché la mia presenza tra i malati sia stata il raggio (forse a volte..) ma perché ho incontrato persone speciali che nel buio della sofferenza mi hanno fatto intravedere il raggio di Dio. Questo percorso vuole esaltare l’azione di Dio che è il Signore della vita e agisce ovunque.. anche tra i moribondi!! Racconterò semplicemente delle storie.. e spero che questo possa muovere il cuore verso Dio e affrontare la vostra croce in modo diverso!

La prima storia di cui voglio parlarvi riguarda un uomo che per rispetto e privacy chiameremo Giuseppe (nome inventato). Giuseppe era in ospedale ormai da diverso tempo e la sua malattia lo aveva sfigurato.. il suo volto era diventato giallognolo e un forte rigonfiamento all’addome lo caratterizzava. Quando lo incontrai la prima volte era una persona bella d’animo e ben voluto dai suoi parenti. Diventammo subito amici e pian piano la sua stanza divenne un luogo di risate sincere e abbracci di affetto tra di noi. Un giorno proposi a Giuseppe di cambiare il mondo! Mi guardò un po stupito ma mi chiese: “Che devo fare?”, gli dissi: ”offri la tua sofferenza a Dio per la salvezza delle anime e diventerai una Luce delle Nazioni!”. Gli dissi ancora: “avvicinati a Dio e vedrai che anche se non potrai muoverti.. saranno gli altri a venire da te!” . Giuseppe accettò felice e dopo aver ricevuto i sacramenti era diventato un’altra persona!! Il suo sorriso era bellissimo!! I suoi occhi luminosi e sebbene inchiodato al letto le persone venivano a trovarlo e pregavano con lui!!! Quella stanza era diventata una piccola luce e chiunque lo incontrava vedeva qualcosa di speciale: “un crocifisso felice!!”. Mentre scrivo mi viene da piangere perché gli promisi che la sua storia sarebbe stata raccontata e oggi mantengo la promessa. I giorni passavano e ogni volta che lo incontravo mi faceva ripetere alcune frasi della Bibbia che lo riempivano di gioia e gli davano forza. Dissi a Giuseppe che un ragazzo stava molto male e gli chiesi se voleva fare qualcosa per lui.. scrisse una lettera che mi disse di consegnare!! Non ho letto quella lettera ma ricordo che quel ragazzo iniziò ad affrontare la sofferenza in modo diverso. Giuseppe intanto come una candela consumava i suoi giorni splendendo sempre di più e al momento della sua morte i parenti avevano la tristezza ma anche la consolazione di aver visto un uomo soffrire con dignità e la gioia di chi sta salvando il mondo.

Grazie Giuseppe accompagnaci con il tuo sorriso.                                                              

Un abbraccio

-----------

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere fotocopiata, riprodotta, archiviata, memorizzata o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo – elettronico, meccanico, reprografico, digitale – se non nei termini previsti dalla legge 22 aprile 1941 n. 633 e successive modificazioni ed integrazioni. E’ consentito riprodurre l’opera a condizione che sia integrale (o in parte) e che sia citato l’autore e la fonte (www.buonanovella.info) a cappello dell'articolo citato.

Daniele Picconi

Daniele Picconi, 32 anni, lavoro a Treviso come professore di religione, baccellerato ad Assisi, sposato con Valeria Bernardi, amo credere che il mondo possa cambiare partendo dalla mia conversione.

Altro in questa categoria: « La Giustizia La tentazione dei numeri »



Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?