banner header
Log in

Ho parole

Che possono arrivare e toccarti se vuoi, ho parole che possono darti una speranza, ho parole….

Ma tu mi stai ascoltando?

Non temere che possa decidere di sciogliere i nodi di questo legame, non temere che possa sconvolgere il disegno di Dio, perché voglio seguire la Sua Volontà.

Ieri ho preso un tamburo in mano e poi mi sono messa a sedere su una roccia e ho iniziato ad accarezzare un suono, un suono che avrei voluto tu potessi apprendere, come un bambino che ha saputo arrivare al sorriso.

Ma è così difficile amare?

Quando ti metti nella via sai che il tuo mattino non sarà più lo stesso, perché avrai mille passi da fare, avrai lacrime, avrai ostacoli, ma ogni cosa non ti lascerà altro che un segno per andare avanti.

A volte come adesso, mi viene in mente il volo di un gabbiano, senza pensiero, senza un freno, senza una riga lasciata, ma solo un volo che ho compreso guardando il mio cammino.

Sto male, sto bene, ma come sto oggi me lo hai chiesto?

Mi hai guardato dentro o solo l’aspetto esteriore?

Non sono veloce nel sentiero, mi dici, ma è per assaporare i momenti, non so a volte se conosci me o una parte, non so a volte se vuoi leggere di me o conoscere il mio respiro!

Ti dico vivi, non occorre essere in cima ad un monte per emettere un grido, perché so che tu lo faresti anche qui, perché ancora una volta hai preso quella fune e non hai voluto arrampicarti verso quel nuovo passo.

Ascoltami, ascoltami, ho parole, ho parole che non hanno ferito nemmeno quella rosa appena sbocciata, ho parole che se vuoi possono liberarti da quel frastuono.

Ho parole e se adesso ti siedi e apri il cuore, saranno per te una lettura di vita che ti farà guardare un Sole che io amo da quando sono bambina, un Sole che mi ha dato un dono che con amore dono a te e a chi passerà da questa strada  e questo lo farò, lo farò con umiltà.

-----------

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere fotocopiata, riprodotta, archiviata, memorizzata o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo – elettronico, meccanico, reprografico, digitale – se non nei termini previsti dalla legge 22 aprile 1941 n. 633 e successive modificazioni ed integrazioni. E’ consentito riprodurre l’opera a condizione che sia integrale (o in parte) e che sia citato l’autore e la fonte (www.buonanovella.info) a cappello dell'articolo citato.

Ultima modifica ilMercoledì, 06 Agosto 2014 23:41
Valentina Guiducci

Riguardo alla mia amata scrittura, fin da bambina mi accompagna il desiderio di poter dare attraverso delle parole una cara speranza.
Ho scritto tanti libri, pubblicati cinque, l'ultimo s'intitola: "Le Carezze dell'Amore" Zona Editore. Scrivo riflessioni anche su "Testata d'Angolo", un web giornale. Ho piacere di poter dare la gioia che sento nel cuore attraverso delle righe.

Altro in questa categoria: « Ci sono cose... Pensieri »



Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?