Logo
Stampa questa pagina

Sto amando Te

E’ questa penna che adesso vuole mettere nero su bianco il mio cammino, è questa penna che stasera vuole andare verso la profondità.

Non ho atteso che arrivassero piogge per bagnare la mia vita, oggi ho solo messo nella mia tenda, la capacità di allungare le braccia verso il cielo e di cogliere tutte quelle sensazioni che potevo sentire.

E adesso mi ritrovo a dire che sto amando Te, ma cosa dice il cuore?

 

Ebbene, c’è da non tralasciare il senso che la vita posa in me, perché proprio il cuore vuole compiere la sua battaglia contro ogni avversità, contro ogni tempesta! Ma cosa vuole dimostrare una cara testimonianza di vita?

 Ci sono giorni in cui sembra che tu sia l’enigma e che nessuno possa darti una soluzione, ma poi, poi tutto si apre, solo perché sei nell'Amore e questo essere dentro a questa forza, fa restare nello sguardo la luce, la luce.

 Io non voglio insegnare, voglio solo camminare in questo sentiero, io non voglio dettare nessuna giustizia, perché esiste una giustizia più grande di me, io non voglio andare incontro alla marea senza aver preso con me il silenzio, il silenzio per ascoltare.

 E se per un attimo scoprissi che il mio viaggio ha raggiunto quella cima, quella cima cara innevata, e capissi cose che prima non riuscivo a capire, e se per un attimo mi trovassi a deglutire parole, parole per l’anima, io direi, direi sempre che sto amando, sto amando Te Signore.

 Ci sono onde che hanno corroso la mia barca, un giorno ho gridato questo dolore, ma poi ho ripreso tra le dita le corde e ho tirato le vele e così è nato in me uno spiraglio, da dove riuscivo a trovare il senso, il senso della mia scrittura per questa terra.

 Ma quando, quando arriveranno le pagine leggere, quando arriveranno le pagine dove anche il mio affanno non fa il suo eco, quando, quando ci sarà tutto questo?

Non lo so, non lo so, ma sono qui che aspetto il momento, non mi allontano, resto qui come quelle creature che hanno espresso un desiderio soffiando un fiore, ed io resto qui come un aquilone che aspetta il suo vento, il suo vento.

 C’è amore, amore da donare, ed io ho questo compito, non darò peso alla persona, ma darò peso a quello che poserò di buono perché non avrò il merito io, ma il mio sì, che ancora vuole essere il mio passo vincente, il mio passo vincente.

 Si avvicinano le musiche della mia crescita, si chiudono le porte, resta tutto dentro la mia stanza, come una sottile stoffa si posa in me la quiete che nessuno può vedere, perché viene messa dentro, ed io preparo la mia preghiera, la mia preghiera per questo momento che chiamo senza una fine, senza una fine perché sto amando Te e chi ama Te non ha paura, ma solo questa fede, che non si frantuma in mille pezzi, ma resta imbattibile, perché sto amando Te.

  E il mio animo si è detto sereno, davanti a quella lacrima che scendeva come una cometa dal volto che si è spolverato dal tempo, dal tempo che ha perduto il passo di una danza, per accogliere il fruscio di una corsa verso l’aurora che domani arriverà, e che per prima voglio vedere, per dirle ancora grazie, grazie perché sono qui, qui e tutta la mia vita è in Te.

-----------------

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere fotocopiata, riprodotta, archiviata, memorizzata o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo – elettronico, meccanico, reprografico, digitale – se non nei termini previsti dalla legge 22 aprile 1941 n. 633 e successive modificazioni ed integrazioni. E’ consentito riprodurre l’opera a condizione che sia integrale (o in parte) e che sia citato l’autore e la fonte (www.buonanovella.info) a cappello dell'articolo citato.

 

Ultima modifica ilLunedì, 21 Ottobre 2013 09:37
Valentina Guiducci

Riguardo alla mia amata scrittura, fin da bambina mi accompagna il desiderio di poter dare attraverso delle parole una cara speranza.
Ho scritto tanti libri, pubblicati cinque, l'ultimo s'intitola: "Le Carezze dell'Amore" Zona Editore. Scrivo riflessioni anche su "Testata d'Angolo", un web giornale. Ho piacere di poter dare la gioia che sento nel cuore attraverso delle righe.

Buona Novella 2015 © . Tutti i diritti riservati. Powered by ADM
Questo sito utilizza una licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia