banner header
Log in

Parlami

parlareHo visto aderire il mio piede nelle colorazioni più belle, e poi mi sono trovata a far parte della congiunzione di anima e cuore, ho visto che tu andavi, andavi e non avevi parole!

Ma cos’eri tu?

Una musica, uno spartito, ancora da intonare nel mio essere strumento!

Forse, ma più andavo verso il sentiero, più sentivo il desiderio di una parola, una voce, un segno, che aprisse il varco della mia vita. E così ho preso la mia scrivania e ho rovesciato tutti i fogli, riducendo la mia stanza il disordine più infrenato, ma cosa volevo dimostrare?

Che tu mi avevi lasciato da parte, che tu mi avevi resa un filo d’erba isolato da tutti gli altri!

Non potevo dire questo, non potevo neppure pensarlo, perché il cuore non costruiva questo dettaglio nella mia mente, ma c’erano ancora fatiche in me, ancora lacrime da buttare via, come spazzatura.

Mi sono messa a correre, a correre verso i fiumi per essere rinfrescata, e mi sono ritrovata con il volto protetto dalla tua venuta, che non ha tardato, ma che all’improvviso ha ridato alla mia mano il senso profondo.

Ho respirato, ho soffiato su un fiore per dire a me stessa, che un desiderio era stato avverato, ho guardato il cuore restando sospesa nel suo caro battito, e mi sono detta:

“Parlami, non avere timore, parlami anche quando sembra che non possa vivere l’ascolto, parlami e non muoverti, ma resta, resta lì perché anche la mia vita possa ringraziare te, che sei il Tutto, dove ho riconosciuto i miei passi e i miei sorrisi più veri.”

E adesso io mi metterò qui, in questa cara alba, ad aspettare, quella Luce, che chiamerò mia guida, mia forza, mia gioia. Ecco che accade, ecco i colori del giorno, ecco che io sono in ascolto della Voce.

Ho appoggiato la testa sulla cara melodia e ho visto disegnarsi arcobaleni intorno a me, ho visto che non potevo far altro che vivere l’amore e che l’amore che vivevo, era Vero.

Ultima modifica ilLunedì, 19 Agosto 2013 13:52
Valentina Guiducci

Riguardo alla mia amata scrittura, fin da bambina mi accompagna il desiderio di poter dare attraverso delle parole una cara speranza.
Ho scritto tanti libri, pubblicati cinque, l'ultimo s'intitola: "Le Carezze dell'Amore" Zona Editore. Scrivo riflessioni anche su "Testata d'Angolo", un web giornale. Ho piacere di poter dare la gioia che sento nel cuore attraverso delle righe.




Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?