banner header
Log in

La Luce della vita

Sento la pace dentro di me, sento la pace e quella coperta che un giorno mi copriva le spalle, è appena stata spazzata via, dal soffio del vento impetuoso.

Ho visto andare i passi verso i cuori spezzati, ho visto volti segnati dalla fatica e questo mio libro aperto, ha avvertito la voglia di continuare il viaggio, il viaggio!

Mi sono ritrovata davanti alla colorazione di cieli sereni, mi sono lasciata guidare e portare da questo suono di fede, che oltrepassava il sentiero dove i miei occhi guardavano, perché l’amore va oltre.

E così dico, vanno le giornate appese ad un filo, un filo che a volte rischia di rompersi, perché siamo deboli, dobbiamo appoggiarci ancora di più alla Verità, dobbiamo amare senza mettere il limite, perché l’amore che sta dentro di noi, è immenso.

E’ arrivata la goccia che benedice il mio angolo di preghiera, è arrivata la cura per chi si posa nei corsi d’acqua, per rintracciare ogni piccola scintilla di quella Fonte, ed ora io posso bagnarmi il volto.

Ho appreso oggi, che sarei stata nel punto di un sentiero solo un attimo, perché il viaggio continuava, ho appreso questo e ho messo le mani sopra altre Mani, e quel calore nel cuore, ha risposto con immediatezza.

Ci sono state turbolenze nel passato, che hanno fatto dirottare lo sguardo lontano da quelle righe vittoriose, poi nel silenzio, nel pianto, hanno preso in un attimo, una piccola forza da dentro, e così la Luce della vita ho accolto.

Avrei voluto stare ore, ore, ore, lì immobile a precisare ogni attimo, ma è stato più forte il piede, che si è raddrizzato nella via del cuore, e così mi sono messa a gustare la mia vita nella Vita.

Ho scoperto emozioni che credevo di non aver il tempo per viverle, ho scoperto i mille concerti della fede in me, ho preso un foglio e ho disegnato una croce e ho detto alla mia anima che ero appoggiata in lei.

Mi sono accorta di quanto è bello mettersi seduti con il panorama che ti abbraccia, sia fuori che dentro, mi sono accorta che il viaggio non è mai stato così intenso e così preciso nei dettagli, se non da quando io ho sentito il sereno, il sereno. Ho camminato nella via, dove potevo vedere le luci della sera, ho camminato attraversando ogni curva, ogni peso che dalla schiena potevo percepire, e poi il caro incontro con la Bellezza Interiore ha fatto di me, una penna che anche adesso, vuole essere portata fuori, fuori per dare una dolce e cara speranza al mondo.

-----------

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere fotocopiata, riprodotta, archiviata, memorizzata o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo – elettronico, meccanico, reprografico, digitale – se non nei termini previsti dalla legge 22 aprile 1941 n. 633 e successive modificazioni ed integrazioni. E’ consentito riprodurre l’opera a condizione che sia integrale (o in parte) e che sia citato l’autore e la fonte (www.buonanovella.info) a cappello dell'articolo citato.

 

Ultima modifica ilGiovedì, 07 Novembre 2013 00:34
Valentina Guiducci

Riguardo alla mia amata scrittura, fin da bambina mi accompagna il desiderio di poter dare attraverso delle parole una cara speranza.
Ho scritto tanti libri, pubblicati cinque, l'ultimo s'intitola: "Le Carezze dell'Amore" Zona Editore. Scrivo riflessioni anche su "Testata d'Angolo", un web giornale. Ho piacere di poter dare la gioia che sento nel cuore attraverso delle righe.

Altro in questa categoria: « L'alba di un nuovo giorno La mia fede »



Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?