banner header
Log in

Butta le reti!

Avevi dato tutta te stessa.

Ci avevi creduto fino in fondo.

Non è bastato.

Vivi quello che è successo come un fallimento, e te ne torni a casa col cuore spento, a bocca chiusa, con le orecchie tappate. Non vuoi sentire nulla. Non vuoi ipocrite pacche sulla spalla. Non vuoi nessun “Passerà”, “Non ci pensare”. Ti farebbero ancora più male.

Sei delusa. Delusa dalla vita, dagli altri, addirittura da te stessa. Ti senti una povera fessa. Perché magari ti guardi attorno e vedi chi prende tutto alla leggera vivere meglio, e magari avere risultati migliori. Ma poi ci pensi: No, è profondamente ingiusto, non è così che voglio vivere.

Il tuo senso della giustizia, così forte, ti fa onore. Storie come queste ci sono state e ci saranno, le vedrai ancora coi tuoi occhi, purtroppo, ma non ti devono cambiare. Non devono cambiare quella serietà e integrità morale che ti caratterizza, quel dare tutta te stessa per le cose in cui credi, al di là di quello che può pensare, dire, fare la gente.

Allora non ti dirò di non pensarci, non sarebbe umano, ma spero tu riesca a trasformare questa delusione e questa rabbia motivata in una energia positiva, che ti porti lontano. Sono sicura che farai grande cose.

Una cosa ti dirò. Butta le reti dall’altra parte. Non affannarti, non accanirti. Butta semplicemente le reti dall’altra parte. Chi ti deride non capisce che ci vuole coraggio, molto coraggio.

È lo stesso coraggio di Simon Pietro dopo una notte di fatica inutile. Chissà cosa avranno pensato i suoi compagni. L’avranno guardato con un sorriso, se non di beffa, di compassione. Ma cosa credi di fare? Non ti è bastato? È giorno, di giorno non si pesca, dopo una notte di fatica inutile vuoi pure una giornata di fatica inutile? Ma lui crede nella Parola di quell’uomo, crede in quella voce che risuona dentro e che risveglia la sua voglia di riscatto e speranza.

Butta le reti, sulla Sua Parola. Se la vita ti delude, se ti deludono gli altri, o te stessa, Lui non delude. Forse non nei tempi e nei modi che tu vorresti, ma saprà dare risposta alla tua fiducia e alla tua speranza.

 

 

Puoi leggere la storia di Simon Pietro nel vangelo di Giovanni al capitolo 21

 

-----------

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere fotocopiata, riprodotta, archiviata, memorizzata o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo – elettronico, meccanico, reprografico, digitale – se non nei termini previsti dalla legge 22 aprile 1941 n. 633 e successive modificazioni ed integrazioni. E’ consentito riprodurre l’opera a condizione che sia integrale (o in parte) e che sia citato l’autore e la fonte (www.buonanovella.info) a cappello dell'articolo citato.

Ultima modifica ilMercoledì, 09 Ottobre 2013 19:02
Irene Tonolo

Sono insegnante di Religione nella scuola superiore, con una lunga esperienza nell'animazione dei giovani e giovanissimi, esperienza che ho tralasciato per dedicarmi alla famiglia (sono moglie e madre), ma che mi ha segnato profondamente e mi guida ancora oggi nel mio lavoro.




Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?