banner header
Log in

Vogliamo incontrare Gesù - 5 parte

Dio è talmente grande che riesce a trasformare le nostre sconfitte e i nostri errori in occasioni di lode. Quando cadiamo in uno sbaglio dobbiamo sempre ricordarci che non siamo finiti. Dio è sempre pronto a rialzarci e a mostrarci il suo volto amorevole.

Oggi voglio parlarvi della bellissima occasione che abbiamo di incontrare Gesù nella confessione. Il sacramento della riconciliazione o anche detto “confessione” in tanti luoghi sta “passando di moda” spesso perché i sacerdoti sono talmente impegnati da non essere presenti. Le esigenze pastorali infatti costringono i nostri cari pastori a correre tra una chiesa e l’altra e a dover fare salti eccezionali per far conciliare tutto. Il sacramento della riconciliazione quindi viene un po’ messo da parte proprio dai fedeli che non si sentono di “disturbare” il povero parroco già tanto impegnato.

Bisogna anche dire che normalmente le persone fanno una fatica enorme ad accostarsi al sacramento perché si sentono in imbarazzo. L’idea di raccontare sbagli personali a un’altra persona va a scontrarsi con il nostro orgoglio.

La paura di essere giudicati, le difficoltà orarie e la pigrizia portano così a tenerci lontano da questo bel sacramento.

Il fatto è che la gente è troppo portata a pensare su ciò che può perdere come il tempo e l’orgoglio e non si accorge invece di ciò che può ottenere. Nel sacramento della riconciliazione infatti non c’è un semplice incontro tra un penitente e un confessore bensì tra un cuore umiliato e ferito e il balsamo del medico amante. Nel povero sacerdote che ti ascolta è presente Gesù! Ogni confessione rende presente nella nostra società la parabola:

della pecorella smarrita (Lc 15,1-7),

della dramma perduta (Lc 15,8-10),

del figlio spendaccione e del padre misericordioso (Lc 15,11-32);

del buon samaritano (Lc 10,29-37),

e molte altre..

In quel sacerdote che ti ascolta, anche se ha difetti come te (o anche peggio), agisce nostro Signore Gesù. Per incontrarlo ci vuole fede e un cuore pentito. La misericordia entra in te se tu lasci spazio.

Dio può abbracciarti solo se tu lo permetti!! Dio è talmente innamorato dell’uomo e della sua libertà che preferisce vederti peccatore ma libero piuttosto che innocente ma costretto.

Per una bella confessione allora serve un buon esame di coscienza. Questo passaggio è fondamentale e se non si capisce che si sta peccando e le profonde conseguenze nella relazione con Dio, noi stessi e gli altri, allora risulta molto difficile avanzare nel cammino della fede.

Per questo preferisco vedere i miei peccati rispetto a vedere un angelo o un’apparizione perché la conoscenza dei miei sbagli mi permette di convertirmi!

La parola conversione richiama proprio un cambiare direzione e volgere lo sguardo verso Gesù. Quel Gesù che ci attende in tanti “luoghi” e pazientemente ci cerca e attende tramite i nostri pastori.

Lo so.. una parte di noi vorrebbe fare senza mediazioni. Molte persone dicono: “io mi confesso da solo”. Perché? temi il giudizio del sacerdote? Ti vergogni?

Non temere fratello! La misericordia passa là dove c’è umiltà e quale grande atto di umiltà è confessarsi!!

Possa tu incontrare il volto di Gesù in un confessionale, su una panchina, camminando per strada o in qualunque luogo possa giungere la grazia della riconciliazione.

-----------

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere fotocopiata, riprodotta, archiviata, memorizzata o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo – elettronico, meccanico, reprografico, digitale – se non nei termini previsti dalla legge 22 aprile 1941 n. 633 e successive modificazioni ed integrazioni. E’ consentito riprodurre l’opera a condizione che sia integrale (o in parte) e che sia citato l’autore e la fonte (www.buonanovella.info) a cappello dell'articolo citato.

Ultima modifica ilMercoledì, 15 Ottobre 2014 09:31
Daniele Picconi

Daniele Picconi, 32 anni, lavoro a Treviso come professore di religione, baccellerato ad Assisi, sposato con Valeria Bernardi, amo credere che il mondo possa cambiare partendo dalla mia conversione.




Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?