banner header
Log in

Francesco

  • Scritto da 

francesco locandina2

RECENSIONE:

È la terza volta che Liliana Cavani si rapporta col complesso personaggio di Francesco d’Assisi. Nella prima, quella del 1966 prodotta sempre dalla Rai per la TV, ci ha dato un film che è stato girato con lo standard degli sceneggiati Rai dell’epoca, anche se in una sola puntata. La seconda volta nel 1989 per il Cinema, sempre con la produzione dalla Rai ma parziale, ha portato ad avere quel film interpretato da un sorprendente Mickey Rourke, che a tutt’oggi è considerato ancora dai francescani stessi il miglior film sul personaggio di San Francesco.

Si dice addirittura che abbia anche contribuito a qualche Vocazione, facendo avvicinare intimamente a Francesco gente che prima neppure conosceva la profondità del Santo d’Assisi. Questo terzo film, prodotto di nuovo per la Rai questa volta in due puntate, non è paragonabile al suo predecessore, ma è a mio avviso degno di considerazione e non poco. Mentre il film dell’89 era un introspezione del complesso personaggio di San Francesco e della sua tormentata ed inquieta personalità, in questo terzo film l’attenzione si sposta di più su ciò che accade attorno al Poverello e sulle persone che hanno fatto da sfondo alla sua conversione e vocazione, fin dalla parte della sua vita antecedente l’abbandono della famiglia, prima dell’Incontro col Crocifisso di San Damiano.

francesco3

Quindi si parte con il Francesco mondano, quello che parte per diventare cavaliere ed avere un titolo nobiliare e, in tutto questo, scontento di se mai completo. Via via si arriva poi fino ai primi dissidi dell’Ordine perché la regola originale di Francesco viene considerata troppo dura e radicale. La narrazione viene scandita da Chiara ed Elia da Cortona, mentre lei, sempre più debole e vicina all’incontro con Sorella Morte, attende per se e le sue sorelle il riconoscimento del privilegio di povertà da parte di Papa Innocenzo IV. Il film tecnicamente e artisticamente è stato girato bene, seppur con una certa semplicità. Le atmosfere cupe, quasi oniriche, del film dell’89 hanno ceduto il passo ad ambientazioni più nitide e luminose. Questa differenza risulta ancora più evidente in quelle poche scene che sono comuni con il film dell’89, come la spogliazione di Francesco davanti al Vescovo.

-----

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere fotocopiata, riprodotta, archiviata, memorizzata o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo – elettronico, meccanico, reprografico, digitale – se non nei termini previsti dalla legge 22 aprile 1941 n. 633 e successive modificazioni ed integrazioni. E’ consentito riprodurre l’opera a condizione che sia integrale (o in parte) e che sia citato l’autore e la fonte (www.buonanovella.info) a cappello dell'articolo citato.

Ultima modifica ilGiovedì, 02 Luglio 2015 13:59
  • Titolo del film: Francesco
  • Titolo originale del film: Francesco
  • Genere: Fiction
  • Produzione: Italia, Germania 2014, Rai Fiction
  • Un film di: Liliana Cavani
  • Con la partecipazione di: Mateusz Kosciukiewicz (Francesco), Sara Serraiocco (Chiara), Vinicio Marchioni (Elia), Rutger Hauer (Pietro da Bernardone), Giselda Volodi (Pica, madre di Francesco), Benjamin Sadler (Cardinale Ugolino), Ludwig Blochberger (Papa Innocenzo III), Michael Schermi (Leone), Niccolò Senni (Rufino), Robin Mugnaini (Pietro Cattani), Mattia Sbragia (Pelagio), Fabio Bussotti (Silvestro), Brenno Placido (Masseo), Tiziana Bagatella (madre di Chiara), Angela Curri (Agnese), Mehdi Moinzadeh (Sultano al-Malik al-Kamil), Michele Balducci (Illuminato), Claudio Ammendola (Angelo), Beniamino Brogi (Bernardo), Paolo Bernardini (Guido), Danilo Celli (Jacopo), Paco Reconti (Raniero), Domenico Fortunato (Vescovo di Assisi), Diego Ribon (avvocato del padre di Francesco)



Per poter lasciare un commento devi prima fare il login oppure effettuare la registrazione

17°C

Roma

Bel tempo

Umidità: 63%

Vento: 9.66 km/h

  • 11 Apr 2016 20°C 13°C
  • 12 Apr 2016 23°C 16°C
I segni dei tempi li sappiamo riconoscere?